Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:31 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, rissa scoppiata alla Darsena tra lanci di bottiglie e scazzottate

Attualità lunedì 18 giugno 2018 ore 11:55

Il Playable Museum Award a un ingegnere indiano

Il vincitore della prima edizione del premio promosso dal Museo Marino Marini è Arvind Sanjeev, con la piattaforma di mixed reality storytelling Lumen



FIRENZE — Il giovane interaction designer e ingegnere Arvind Sanjeev (Kerala, India, 1991), con il progetto LUMEN | MIXED REALITY STORYTELLING, è il vincitore della prima edizione del Playable Museum Award, lanciato dal Museo Marino Marini di Firenze - con il coordinamento a cura dell’engagement scientist e game designer Fabio Viola - per immaginare il museo del futuro.

La giuria internazionale - formata da Giorgia Abeltino, Yuval Avital, Antonio Lampis, Jeffrey Schnapp, Fabio Siddu e Massimiliano Zane - ha così espresso il suo verdetto: Lumen ha colto perfettamente lo spirito del Playable Museum Award. Un progetto che ha saputo coniugare creatività manuale, innovazione tecnologica, scalabilità, interazione con e tra il pubblico e lo spazio museo, trasversalità e contaminazione delle competenze.

LUMEN è una piattaforma di mixed reality storytelling che permette al pubblico di immergersi in una realtà alternativa – AR/VR (Augmented Reality/Virtual Reality) – attraverso tecnologie per il machine learning e il video mapping. Esplora la creazione di un nuovo tipo di media che sfrutti il mondo o spazio fisico sovrapponendogli la digital fiction. Tutto questo grazie ad un device altamente tecnologico creato dal ventisettenne indiano Arvind Sanjeev. Uno strumento che permette alle persone di creare e raccontare le loro storie attraverso interazioni magiche con l’ambiente e lo spazio in cui si trovano.

"Questa prima edizione del Playable Museum Award ha superato le nostre aspettative per numero dei partecipanti e qualità dei progetti presentati - ha commentato la presidente del Museo Marino Marini, Patrizia Asproni -. Il progetto vincitore LUMEN soddisfa tutti i requisiti della call: è ambizioso e sicuramente innovativo ed apre nuove sfide in tema di innovazione culturale, sperimentazione e futuro. Un progetto playable a tutti gli effetti che vedrà la sua realizzazione in prototipo con conseguente sperimentazione a gennaio 2019, quando lanceremo anche la seconda edizione del Playable Museum Award. Un premio, a cui ricordo, hanno partecipato ben 240 progetti da tutto il mondo, confermando l’interesse e l’apertura verso le istituzioni museali delle nuove generazioni di creativi e visionari e nel contempo rafforzando il ruolo di hub di innovazione e sperimentazione del museo stesso. Non vediamo l’ora di poter collaborare con il maker di origine indiana Arvind Sanjeev, ed il suo team, per rendere disponibile Lumen in Italia con una prima sperimentazione al Marino Marini di Firenze".


Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità