QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11°23° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 20 settembre 2019

Attualità giovedì 26 maggio 2016 ore 17:50

Il lungarno si rifa il look ma è l'Acciaiuoli

Leonardo Ferragamo e Dario Nardella

Presentato il progetto di rifacimento del tratto che corre tra il ponte Santa Trinita e il Ponte Vecchio. Manto stradale in pietre e nuove tubazioni



FIRENZE — Per un lungarno che crolla ce n'è uno che si rifa il trucco. La risposta alla domanda sul perché il progetto per il rifacimento del lungarno Acciaiuoli sia stato presentato proprio all'indomani della voragine che ha squarciato la strada inghiottendo una ventina di auto è anticipata dallo stesso sindaco Dario Nardella: "La migliore risposta è la sistemazione del patrimonio che abbiamo. La manutenzione è fondamentale e non improvvisata".

Il costo totale del progetto è un milione e mezzo di euro, suddivisi tra i vari soggetti gestori dei sottoservizi: 750 mila euro da parte di Publiacqua, Toscana Energia, Telecom, Silfi e Lungarno Alberghi srl e Palazzo Feroni Finanziaria spa per 350mila euro tramite un'erogazione liberale grazie all''Art-bonus.

“Questo cantiere – ha aggiunto – è importante perché mette insieme soggetti diversi che hanno a cuore la città e sono sensibili al suo patrimonio artistico e alla sua bellezza”. Per la prima volta verrà effettuato un cantiere unico che riguarda tutti i sottoservizi, per velocizzare i tempi e per un intervento unico e coordinato.

L'intervento prevede il completo rifacimento della strada in pietra forte al posto dell’attuale asfalto e l’allargamento dei marciapiedi. La pietra sarà la stessa usata per il rifacimento di via Tornabuoni. Nessun cambiamento per i posti per i taxi e per i disabili.

Per quanto riguarda le tempistiche, il progetto esecutivo dovrà essere pronto entro il 10 agosto, poi ci sarà la fase di gara e infine i lavori inizieranno entro novembre. 

“Questa nostra iniziativa comunica un messaggio importante, vale a dire quanto la collaborazione fra pubblico e privato, insieme al rispetto dei reciproci ruoli, possa creare progetti coordinati a vantaggio della continua evoluzione qualitativa della città - ha detto Leonardo Ferragamo, Presidente del gruppo Lungarno Alberghi - Lungarno Acciaioli ha sempre rappresentato uno dei luoghi più caratteristici e di charme del centro storico di Firenze, una strada fortemente rappresentativa della sua bellezza e, ancora oggi, un percorso così straordinario, immerso nel cuore di questa meravigliosa città”.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità