Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:FIRENZE21°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Cronaca lunedì 10 aprile 2017 ore 14:25

Il latitante messicano collezionista di ergastoli

Oltre alle due condanne a vita sono 90 gli anni di carcere che gravano sulle spalle dall'ex governatore arrestato dopo la cena in piazza Signoria



FIRENZE — Quando è stato bloccato, dopo essere stato pizzicato a cena in un ristorante di piazza Signoria, Ruvalcaba Tomas Jesus Yarrington, 60 anni, già governatore dello stato del Tamaulipas, stava andando verso un bed & breakfast della zona di piazza Beccaria. 

Gli accertamenti sull'uomo che era con lui a cena hanno rivelato che si tratta di un polacco incensurato che proprio nella struttura ricettiva in cui era diretto Yarrington. 

Il superlatitante messicano aveva con sé poche centinaia di euro e una patente messicana risultata falsa, quella che ha mostrato agli agenti in un primo momento quando gli hanno chiesto di qualificarsi. A quanto pare era a Firenze solo di passaggio e questo gli è costato molto caro. 

Quando era governatore, l'uomo ha agevolato il Cartello del Golfo nell'esportazione di cocaina e marijuana negli Stati Uniti in cambio di tangenti.Su di lui pende un mandato di cattura spiccato dopo una sentenza emessa il 23 maggio 2013 da un tribunale del Texas. A ricercarlo sono anche le autorità messicane, sempre per reati che riguardano il traffico di stupefacenti e il riciclaggio di denaro. Al suo attivo, Yarrington ha due ergastoli e cinque condanne per un totale di novanta anni di carcere. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno