Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:25 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan e Libia: tutte le armi in mano ai terroristi islamici. Come possono usarle

Attualità mercoledì 30 giugno 2021 ore 20:20

Il furto dei leoni è un caso ancora aperto

Il furto dei leoni monumentali risalente agli anni '80 ha suscitato grande curiosità sui social. Sul caso è stata presentata una nuova interrogazione



FIRENZE — Il caso dei leoni monumentali scomparsi da Villa Favard è ancora aperto, almeno a Palazzo Vecchio dove è stata presentata una nuova interrogazione sull'accaduto. 

Nell'interrogazione presentata da Sinistra Progetto Comune si domanda al sindaco di Firenze se vi sia una denuncia del furto e se intenda approfondire la vicenda al fine di ricostruire, seppur a distanza di anni, come si sarebbero svolti i fatti. Inoltre si domanda se sia esclusa "con certezza" l'ipotesi di una conservazione in deposito.

Dopo la prima interrogazione presentata dai consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, l'amministrazione ha risposto che la scomparsa sarebbe dovuta ad un furto avvenuto negli anni '80.

La notizia del furto ha suscitato grande clamore e curiosità sui social dopo che la segnalazione di un residente aveva riportato alla mente i due leoni di marmo che si trovavano all'ingresso della Villa Favard a Rovezzano. Le immagini molto suggestive pubblicate sulla Pagina Vecchia Firenze Mia avevano già attirato l'attenzione ma la notizia del furto ha creato un'ombra di mistero che ha aumentato la curiosità.

Sui social i frequentatori della nota Pagina Facebook dedicata a Firenze com'era si sono interrogati su come sarebbe potuto avvenire il furto di due statue di marmo arrivando a chiedere ai vecchi residenti ed agli abitanti che sono ancora sulla via Aretina se abbiano conservato il ricordo di episodi particolari o di movimenti sospetti avvenuti nel periodo in cui la villa era rimasta abbandonata.

I consiglieri hanno presentato adesso una integrazione nella quale chiedono al sindaco "Se intenda approfondire la vicenda e scoprire se esista una denuncia del furto, se intenda ricostruire la dinamica dei fatti e se si esclude con assoluta certezza qualsiasi ipotesi di custodia dei leoni in un qualche deposito di cui si potrebbe esser persa traccia".  

Antonio Lenoci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' la domanda presentata al Consiglio comunale che ha discusso l'argomento sul divieto di sosta e la rimozione in occasione del servizio di pulizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca