QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 11 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 05 aprile 2017 ore 15:15

Il bullo non dà tregua, pugni e calci alle auto

Non hanno pace i residenti di via Baracca di nuovo alle prese con l'uomo tornato a fare danni dopo essere stato arrestato e scarcerato in poche ore



FIRENZE — L'incubo è tornato. In realtà non è mai finito. Dimitri Grosu, il 38enne romeno ribattezzato il 'bullo di via Baracca', è tornato a colpire come da tempo ormai è solito fare, cioè colpendo a a calci una macchina parcheggiata. 

Appena ricevuta la segnalazione di quanto stava accadendo, sul posto è arrivata la polizia. Gli agenti lo hanno calmato e portato in questura dove ora, per l'ennesima volta in pochi giorni, sarà vagliata la sua posizione. 

Solo ieri pomeriggio la polizia e i sanitari del 118 erano stati costretti a intervenire sempre in via Baracca perché l'uomo, tornato in libertà dopo l'arresto di sabato scorso, aveva ricominciato a molestare i passanti. 

Era finito in manette dopo aver colpito con una testata un carabiniere in caserma, ma il gip non ha convalidato l'arresto e lo ha rimesso in libertà per mancanza di denunce specifiche per le sue malefatte. Contro questa decisione la procura ha annunciato un doppio ricorso sia in Cassazione che al tribunale del riesame. 



Tag

Mes, Meloni: «Le nostre tesi sono sostenute da 32 economisti, ne capiscono più di Gualtieri»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro