comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 12°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 maggio 2020
corriere tv
Open Arms, Salvini: 'Giustizia è fatta, ho bloccato uno sbarco e aiutato il mio Paese'

Attualità giovedì 09 marzo 2017 ore 16:42

I giardinieri di Boboli diventano ciceroni

Il parco mediceo apre le porte del giardino degli Ananassi e della Limonaia di Zanobi del Rosso nella prima giornata nazionale del paesaggio



FIRENZE — Saranno gli stessi giardinieri che ogni giorno lavorano in Boboli ad aprire le porte dei due scrigni, generalmente chiusi, nel giardino mediceo. Accadrà il 14 marzo, data scelta dal Mibact per la prima Giornata nazionale del paesaggio. 

Nel dettaglio, il programma prevede visite straordinarie gratuite alla Limonaia di Zanobi del Rosso dalle 9 alle 11 e al Giardino della Botanica Superiore, anche noto come Giardino degli Ananassi dalle 10 alle 12. 

I giardinieri animeranno anche il primo di una serie di incontri  pomeridiani in programma al Teatro del Rondò di Bacco alle 17. In questo ambito saranno raccontati curiosità e aneddoti e ''dietro le quinte'' scelti dalle cronache e memorie dell'' antico parco storico. 

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt ha spiegato: "L'Italia possiede una gamma di paesaggi così variegati che sono da considerarsi, a tutti gli effetti, non solo come un patrimonio nazionale, ma anche veicolo di valori fortemente identitari". Per Maria Landi, responsabile botanica di Boboli Bianca Maria Landi spiega che la giornata nel giardino "è un modo per rendere omaggio alla sua identità multiforme, fatta di epoche e sfumature che creano tanti giardini nel Giardino e rendono il ''paesaggio'' di Boboli unico al mondo".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro