QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 5° 
Domani -1°1° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità venerdì 27 maggio 2016 ore 10:55

Corteo silenzioso per la bomba ai Georgofili

Foto twitter Dario Nardella

Anche il presidente del Senato Pietro Grasso ha partecipato alla commemorazione notturna della strage che avvenne 23 anni fa



FIRENZE — "La bomba ai Georgofili sconvolse l'Italia intera. Essere qui, per me, è un dovere morale che si rafforza ogni giorno", ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso che ha partecipato anche alla cerimonia in piazza Signoria con la fanfara dei carabinieri. Alle 22.30 è andato in scena il Rigoletto e poi è partito il corteo con i gonfaloni fino al punto in cui esplose l'ordigno. 

Al convegno che si è svolto in Sant'Apollonia era presente anche la presidente della commissione d’inchiesta antimafia Rosy Bindi.

"Sono tanti i caduti per mano mafiosa e terroristica nel nostro paese. Per capire il dolore di queste vicende l'immagine che rende meglio l'assenza per me è quella delle "sedie vuote": patrimoni perduti fatti di conoscenza, cultura, ideali, intuizioni che avrebbero certamente dato frutti preziosi al nostro Paese; sedie vuote a pranzo e cena, nelle feste, nei momenti cruciali della vita degli amici e dei familiari, nella gioia e nello sconforto. Ciascuno dei nomi che ricordiamo aveva una quotidianità, pregi e difetti, paure e sogni, una vita da vivere, come ciascuno di noi", ha detto Grasso nel corso del convegno che si è svolto in occasione del 23mo anniversario della strage. 



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca