Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:47 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Lavoro giovedì 30 settembre 2021 ore 15:25

Gkn, nuovo tavolo al Mise sui licenziamenti

Convocato un nuovo tavolo al ministero delle Sviluppo Economico per la vertenza che coinvolge 422 lavoratori dell'azienda di Campi Bisenzio



FIRENZE — Un nuovo tavolo sulla vertenza Gkn è stato convocato  al ministero dello Sviluppo Economico come chiesto dalla Rsu Gkn e dalle organizzazioni sindacali provinciali. L'appuntamento è per il 7 Ottobre alle 15.

La convocazione è stata inviata dalla viceministra Alessandra Todde all'azienda, ai sindacali, agli enti locali ed al ministero del Lavoro. L'incontro si svolgerà in presenza ma anche da remoto.

In una nota congiunta Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive e Daniele Calosi, segretario generale Fiom-Cgil Firenze e Prato hanno dichiarato “La Fiom ha inviato in data odierna una pec alla Gkn per procedere ad un reale, leale e corretto confronto nel rispetto pieno dell’ordinanza del giudice. La Fiom ritiene che debba essere correttamente assolto quanto previsto dall’art 9 del CCNL a partire dal fatto che l’avvio della procedura coincida con il primo incontro esperito con tutte le organizzazioni sindacali e i delegati delle Rsu. Delegati a cui ancora oggi sono bloccati gli account aziendali rendendo quindi impossibile qualsiasi consultazione di dati utili all’analisi e approfondimenti necessari al confronto. La Fiom chiede un confronto sostanziale e reale rimuovendo gli elementi ostativi che permettano di poter elaborare una proposta. La Fiom ha già formalizzato la propria disponibilità per un primo incontro per il 1° Ottobre alle ore 10.00 presso la Casa Comunale di Campi Bisenzio. La convocazione del tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico per il giorno 7 Ottobre è un passo del governo per aprire una trattativa vera fino ad oggi negata dall’impresa. E’ necessario che il governo impedisca, anche attraverso un provvedimento d’urgenza, la distruzione del lavoro e dell’industria nel nostro Paese chiedendo il ritorno al lavoro e un confronto senza pregiudiziali”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità