Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:03 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, l'annuncio ufficiale: «Dopo due Festival così, non ci sarà un Ama-ter»

Attualità sabato 20 febbraio 2021 ore 16:46

Frenesia anagrafe nell'anno del Covid

carte d'identità

Nessun contraccolpo da pandemia sul flusso di cittadini agli sportelli, a cui si è rivolto un fiorentino su tre soprattutto per la carta d'identità



FIRENZE — Si sa: la carta d'identità quando scade, scade. Così anche nell'anno del Covid-19 gli uffici anagrafe del Comune di Firenze hanno registrato la consueta frenesia di accessi agli sportelli. Nel 2020 un fiorentino su 3 vi si è rivolto, soprattutto per il rilascio dei documenti d'identità, più uomini che donne, ma senza nessun contraccolpo da pandemia sui flussi e anzi un dato in linea con quelli degli anni precedenti, nonostante l’emergenza e le rimodulazioni organizzative del servizio ad essa legate. E' quanto emerge dai dati rilevati dal servizio statistica che a dicembre scorso, su incarico della direzione servizi territoriali, ha somministrato a mille residenti estratti dall’anagrafe un questionario telefonico per verificare il gradimento dei servizi.

Complessivamente l’82% degli utenti ha giudicato positivamente i servizi demografici e territoriali di cui ha usufruito, il 15,1% ne ha dato una valutazione sufficiente e il 2,6% non positiva. Il 27,4% ha ritenuto il servizio ricevuto migliore rispetto alle aspettative, il 67,6% lo ha valutato in linea con quanto si aspettava. 

I servizi offerti dai Punti anagrafici decentrati (Pad) sono conosciuti dal 92,4% della popolazione. Fra coloro che li conoscono, il 33,3% (30,7% dell’intera popolazione) ne ha usufruito nell’ultimo anno. Le attività principali dei Pad sono state il rilascio o il rinnovo del documento d’identità (69,2%), il rilascio di certificati (18%) e il cambio abitazione/residenza (2,6%). I punti anagrafici decentrati sono dislocati in sette sedi sul territorio comunale: Parterre, Villa Arrivabene, Villa Vogel, Via Carlo Bini, Villa Pallini, Santa Croce e Via Tagliamento. Il Pad presente al Parterre risulta quello più frequentato (43,4%), seguito dal Pad di Villa Vogel che registra il 16,1%, da quello di di Piazza Alberti (Villa Arrivabene) dove si è recato il 16,8% degli utenti, da quello di via Carlo Bini con il 12,5% e dagli altri. 

I giudizi sugli aspetti relativi al personale dei Pad risultano molto positivi (competenza 89,7% e cortesia 87,8%); le valutazioni per il tempo di attesa registrano un 66,5% di positivi e quelle per giorni e orari di apertura il 57,3% di positivi. Il 69% della popolazione è favorevole a un’apertura di sabato mattina dei Pad. Il 44,4% dei rispondenti è a conoscenza della possibilità di ritirare certificati presso alcuni punti decentrati. Il 14,7% di essi, pari al 6,5% dell’intera popolazione, ha utilizzato il servizio nell’ultimo anno e lo ha valutato positivamente. 

L’utilizzo dei servizi negli ultimi tre anni, 2018, 2019 e 2020 evidenzia come il servizio più utilizzato sia il rilascio/rinnovo del documento di identità. Di tale servizio si sono avvalsi maggiormente le donne (69,9%) e i giovani (88,9%). Fra gli adulti e le persone più mature si osservano percentuali superiori alla media per i certificati, rispettivamente pari al 18,5%, tra i 31-60 anni, e pari a al 22,7%, tra gli over 60. Tale servizio è maggiormente utilizzato dagli uomini (19,9%) rispetto alle donne (16%). 

“In un anno difficilissimo - ha detto l’assessore all’anagrafe Elisabetta Meucci -, gli uffici anagrafici hanno fronteggiato l’emergenza con risultati assolutamente in linea con quelli degli scorsi anni. Un’attività che si è mantenuta costante, con un cittadino su tre che si è rivolto agli uffici per ottenere il rilascio o rinnovo di documenti e certificati, confermando elevati livelli di gradimento anche nell’anno dell’emergenza Covid”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità