Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 17 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Venezia, fanno sci d'acqua nel Canal Grande. Il sindaco offre una cena: «A chi individua i due imbecilli»

Attualità venerdì 05 ottobre 2018 ore 17:54

Estorsione al mercato ortofrutticolo, due condanne

Due imprenditori condannati con rito abbreviato nell'ambito dell'inchiesta avviata nel 2017 che aveva portato all'arresto di cinque persone



FIRENZE — L'inchiesta sul giro di estorsione al mercato ortofrutticolo di Firenze, i mercati generali della città, è iniziata nel 2017 in seguito ai sospetti sul riciclaggio di capitali di provenienza illecita. Ora sono arrivate le prime condanne. All'epoca, dopo le indagini condotte dalla Dda e dal Gico della Guardia di finanza, scattarono cinque arresti e dieci persone furono indagate anche in altre regioni. 

Ora il giudice Fabio Frangini, al termine dell'udienza preliminare, ha condannato in rito abbreviato, Alessandro Santini, imprenditore di Bergamo a 3 anni e 4 mesi e Antonio Francesco Pizzimenti di Reggio Calabria a 2 anni e 4 mesi. Un anno e sette mesi patteggiati da un altro imputato napoletano, Eugenio Potenza. 

Tutti gli imputati sono stati prosciolti dall'accusa di bancarotta preferenziale. Caduta anche l'accusa del metodo mafioso. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I temporali si sono abbattuti ieri sera per 3 ore su Firenze, Bagno a Ripoli, il Chianti fiorentino. Ema esondato, bloccato un impianto di Publiacqua
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca