comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°29° 
Domani 20°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 21 settembre 2020
corriere tv
Di Battista a Bari: «Il Movimento 5 stelle deve ricostruire la propria identità»

Elezioni domenica 14 aprile 2019 ore 11:01

Di Giulio, "Noi unica vera alternativa"

Saverio Di Giulio

Gli interventi del candidato a sindaco per CasaPound e dei consiglieri comunali di Ostia e Bolzano, Luca Marsella e Andrea Bonazza



FIRENZE — “Ormai le forze in campo in campagna elettorale si sono delineate ed è evidente che CasaPound, con i suoi candidati e con il suo programma, è l'unica forza non consociativa del panorama fiorentino”. Lo ha detto, in occasione della conferenza Casapound nelle istituzioni che si è svolta ieri, il candidato a sindaco del partito Saverio Di Giulio.

Presenti anche i consiglieri comunali di Ostia e Bolzano, Luca Marsella e Andrea Bonazza.

“L'essere realmente alternativi sia al centrosinistra che al centrodestra -ha detto il candidato a sindaco di Firenze per CPI - è una caratteristica che CasaPound ha dimostrato e dimostra in tutte le città in cui abbiamo rappresentanti nelle istituzioni, Luca Marsella e Andrea Bonazza ne sono la conferma con il loro ottimo lavoro. Del resto non potrebbe essere diversamente, perché CasaPound non fa altro che portare nei consigli comunali quanto già da un decennio sta facendo per le strade, nei quartieri e nelle proprie sedi a favore dei nostri concittadini”.

"Anche un solo consigliere comunale a Firenze di CPI sarà determinante per sconvolgere gli equilibri cittadini -  ha concluso Di Giulio - visto che la nostra città è paralizzata dalle clientele e da un immobilismo politico imbarazzante. Basti vedere i due partiti al governo a Roma e all'opposizione in Palazzo Vecchio: il Movimento 5 Stelle ha subìto la diaspora dei consiglieri uscenti e non sa neppure se presenterà una propria lista il 26 maggio, la Lega ha presentato un candidato a sindaco, condiviso poi con gli altri partiti del centrodestra, proveniente dall'alta finanza, che alle precedenti elezioni aveva aiutato Nardella e presidente di un'associazione cattolica che ha espresso anche recentemente posizioni apertamente filo-immigrazioniste. L'unica vera opposizione, i fiorentini ne prendano atto, siamo stati nell'ultimo quinquennio soltanto noi e lo saremo anche nei prossimi cinque anni".

“I rappresentanti di CasaPound nelle istituzioni in tutta Italia  - ha sottolineato Luca Marsella- sono gli unici veri oppositori ad un sistema marcio e veri difensori degli italiani. La prova del timore di un intero sistema nei nostri confronti sono gli attacchi mediatici infondati che subiamo quotidianamente. Nonostante le accuse infondate abbiamo dimostrato di essere i migliori nei consigli comunali perché per noi il posto in consiglio non è una poltrona, bensì una trincea”. 

“Ormai la politica classica non cambia mai, magari assume nomi diversi, ma poi resta sempre la stessa tutelando solo gli interessi di determinati gruppi di pressione - ha detto Andrea Bonazza nel suo intervento-. A differenza di CasaPound che ha per obiettivo di tutelare solo il popolo italiano, noi siamo ben altro rispetto a loro e siamo quell'adrenalina di cui il nostro popolo ha estremo bisogno”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità