Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:FIRENZE18°31°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei 2021, Mancini: «Noi favoriti? Mancano solo sei partite, è ancora lunga»

Attualità lunedì 05 aprile 2021 ore 08:42

Concessioni più lunghe per lo sport in crisi Covid

bambini giocano a rugby

Per rispondere alle difficoltà delle società sportive soprattutto di base si lavora al prolungamento per la gestione e l'uso degli impianti



FIRENZE — Allungare le concessioni di impianti sportivi comunali come forma di sostegno per le società sportive messe in crisi dall'emergenza sanitaria legata al Covid-19: è questa la linea su cui procede l'azione dell'amministrazione comunale che, per individuare un periodo congruo di prolungamento, ha intanto affidato una serie di rilevazioni e messo in agenda momenti di confronto con gli attori, ovvero le società sportive.

"La pandemia ha duramente colpito anche il mondo dello sport, soprattutto quello di base. Per questa ragione - spiega l'assessore allo sport Cosimo Guccione - intendiamo allungare le concessioni dei nostri impianti in modo che le società sportive possano pianificare con maggior serenità le loro attività una volta tornati alla normalità”.

Per stabilire il congruo periodo di allungamento il Comune ha affidato a una società esterna – a seguito di un avviso di evidenza pubblica – la definizione di tale allungamento in base a parametri economico/finanziari oggettivi come periodo residuo della concessione, mutui in essere, piani di ammortamento, bilanci, consumi relativi a utenze e così via.

Il Decreto Rilancio, poi convertito in legge, ha previsto la possibilità di allungamento fino ad un massimo di 3 anni delle concessioni degli impianti in vigore al 17 luglio 2020, data di pubblicazione della legge. Da parte sua il Comune di Firenze, alla luce di questo provvedimento e di un'apposita delibera, ha proceduto nei mesi scorsi, alle proroghe di un anno delle concessioni in vigore. “Dopo questo primo provvedimento uguale per tutti come prima forma di contrasto alle perdite economiche – ha detto ancora l’assessore Guccione – ora avviamo un percorso che definisca in modo chiaro, con criteri previsti dalla norma di legge, di quanto sia possibile allungare le concessioni, fino a un massimo di ulteriori due anni”.

Per procedere con le opportune valutazioni sulla base di dati oggettivi sono state programmate una serie di attività di rilevazione. Per illustrarne i contenuti, le società sportive concessionarie sono invitate il prossimo 13 aprile a un appuntamento via web, in modo da essere supportate per una prima valutazione dei dati che dovranno essere forniti entro e non oltre il 31 maggio.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo fermato stamani dalla Municipale è risultato privo di assicurazione, ma negli ultimi giorni sono stati 15 tra navette e risciò multati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità