Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità giovedì 23 aprile 2020 ore 16:13

Commemorazione dei lavoratori deportati nel 1944

In foto la lapide commemorativa

La celebrazione si è tenuta al Pignone, anche nel pieno dell'emergenza Coronavirus, con gli appositi dispositivi sanitari e le distanze di sicurezza



FIRENZE — Come ogni anno dal 1946 ad oggi, al Pignone si è tenuta, anche nel pieno dell’emergenza Coronavirus, ma comunque con gli appositi dispositivi sanitari e nel rispetto delle distanze di legge, la commemorazione dei lavoratori deportati dopo gli scioperi antifascisti del 1944. Erano presenti l’assessore comunale Andrea Vannucci, il presidente del Nuovo Pignone Michele Stangarone e i tre segretari generali di Fim Fiom e Uilm Firenze, che hanno svolto anche una breve cerimonia.

Daniele Calosi, Segretario generale della Fiom CGIL di Firenze, ha dichiarato “malgrado la situazione d’emergenza è di vitale importanza ricordare i lavoratori che scioperarono nel Marzo del ‘44, combatterono contro i fascisti e pagarono con la deportazione nel campo di prigionia di Mauthausen, da cui molti non fecero ritorno. Coloro che tornarono e i Partigiani fiorentini sminarono la fabbrica e la restituirono alla città. Oggi combattiamo un nemico molto più piccolo e invisibile, ma altrettanto aggressivo, con la stessa determinazione, e per questo il mondo del lavoro e i lavoratori vinceranno anche questa battaglia. Il 25 Aprile sarà sempre la Festa di Liberazione dalla barbarie nazifascista. Non si accetterà mai nessun tipo di revisionismo storico al riguardo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità