comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:02 METEO:FIRENZE14°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Speranza e il suo libro: «In questo momento non posso impegnare il mio tempo per le presentazioni»

Attualità lunedì 29 giugno 2020 ore 13:15

Per un prelievo a Careggi si cuoce sotto al sole

Foto Marco Stella

Si entra a turni ma fuori si cuoce in coda e le pensiline annunciate dall’ospedale arriveranno dopo il 6 luglio. Stella (FI): “Situazione gravissima”



FIRENZE — I disagi a Careggi da parte di chi deve fare analisi e prelievi erano stati segnalati già nei giorni scorsi e con essi erano arrivate anche le scuse della direzione dell’ospedale per le file createsi all’esterno dei padiglioni, in particolare alla Piastra dei servizi: come disposto dalle norme anti-Covid, infatti, si entra in modo contingentato per evitare assembramenti e rischi di contagio.

In quell’occasione l’ospedale ha anche annunciato l’installazione di pensiline per fornire una copertura a chi è costretto all’attesa fuori. Ma, stando a quanto comunicato da Careggi, le pensiline saranno disponibili solo dal 6 luglio. Intanto l’estate è scoppiata e con essa pure le analisi mediche e i prelievi che in tanti hanno dovuto rimandare nel periodo di restrizioni dei mesi scorsi. E così si sono formati i serpentoni di chi, con pazienza, a distanza e indossando la mascherina, aspetta il proprio turno esposto agli agenti atmosferici.

Sulla vicenda è intervenuto il vicepresidente del Consiglio Regionale della Toscana e coordinatore comunale di Forza Italia Marco Stella che definisce “vergognosa e gravissima” la situazione all’ospedale fiorentino dove ci sono “persone in coda per ore sotto il sole per fare analisi e controlli, molti di loro sono malati e anziani: mi chiedo come una Regione civile possa consentire cose del genere: basterebbe installare un tendone di quelli che hanno installato diversi supermercati per proteggere i clienti dal sole battente, e la situazione sarebbe già risolta. Dopo aver visto queste scene sono furioso, e invito l'Aoup di Careggi e la Regione Toscana a risolvere la situazione".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca