Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:44 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Metsola non strinse la mano a Muscat

Attualità martedì 14 settembre 2021 ore 11:29

Cantieri nel caos, materiali costosi e introvabili

Allarme degli artigiani impegnati sui cantieri privati, i prezzi delle materie prime sono aumentati e non si trovano ponteggi, legname ed isolanti



FIRENZE — Molti cantieri privati sono fermi per l'impossibilità di reperire manufatti edili, legname ed isolanti, a lanciare l'allarme è la Confartigianato di Firenze.

“I prezzi dei materiali sono aumentati, dal 30-35% fino a punte del 200%. C'è una carenza di materie prime, dal legno, al materiale isolante che è introvabile, ai manufatti edili: non necessariamente tale carenza si giustifica col fatto che le aziende si sono fermate nella produzione a causa della pandemia. Vorremmo capire perché questi materiali non sono più reperibili" ha detto Jacopo Ferretti, segretario generale di Confartigianato Imprese Firenze. Ferretti ha sottolineato che “l'aumento dei prezzi dell'edilizia sta causando notevoli preoccupazioni e ritardi: ad esempio il legno è aumentato del 40%. Il privato che si è trovato un preventivo con una cifra stabilita pre Covid, adesso si trova lo stesso preventivo raddoppiato e quindi potrebbe anche non fare più il lavoro”.

"Chiediamo al Governo ammortizzatori - ha aggiunto Ferretti - non solo per gli appalti pubblici, ma anche per quelli privati. Il Ministeroha capito il problema e ha deciso che entro il 31 Ottobre indicherà le variazioni superiori all'8% sugli appalti pubblici. Questa indicazione permetterà al direttore lavori dell'appalto del suolo pubblico di presentare una istanza di compensazione facendo presente che il materiale col quale è stata vinta la gara di appalto è rincarato e pertanto chiederà l'aumento della gara di appalto. Per questo il Governo si è dotato di un fondo da 100 milioni di euro, per il 2021, per compensare questi prezzi. Noi però chiediamo il perché c'è stato questo aumento e riteniamo che andrebbero trovati ammortizzatori anche sugli appalti privati, per contenere i prezzi”.

L'appello degli artigiani è “Prorogare il bonus del 110% o delle agevolazioni fiscali. La proroga è necessaria perché, in base alla mancanza dei decreti attuativi, tutti i lavori sono iniziati un anno dopo e quindi questo beneficio deve decadere un anno dopo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono oltre 900 le mail inviate ad Autolinee Toscane, molte con errori e per questo motivo l'azienda ha attivato un portale per le candidature
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità