Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:52 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Raga, se arrivano gli sbirri nessuno scappa», la guerriglia a San Siro

Attualità mercoledì 24 febbraio 2021 ore 17:00

Buoni viaggio per taxi e ncc contro la crisi Covid

Palazzo Vecchio ha annunciato dei buoni per over 65, personale sanitario e scolastico, studenti, disabili, cassintegrati e donne in dolce attesa



FIRENZE — Dei buoni viaggio per ottenere uno sconto sui taxi ed ncc per le categorie fragili, personale sanitario, scolastico e studenti, è l'idea del Comune di Firenze per la quale sono stati stanziati 764.000 euro avuti dal Governo.

I buoni viaggio sono spendibili entro il 30 Giugno 2021. Entro Marzo sarà pubblicato il link a cui gli interessati e gli aventi diritto potranno candidarsi mediante compilazione della richiesta con autocertificazione on line e saranno avvertiti per poter ritirare il carnet dei voucher, fatti salvi i controlli che il Comune di Firenze potrà svolgere successivamente, anche a campione, in ordine alla veridicità delle dichiarazioni rese.

Saranno consegnati carnet da 20 buoni, del valore di 5 euro ciascuno, cumulabili, per coprire fino al 50% sul totale della spesa, per un importo massimo di 20 euro (con l’utilizzo massimo di 4 buoni a corsa), che verranno consegnati al tassista o al conducente al momento della richiesta del servizio. La quota residua della spesa non coperta dal buono dovrà essere saldata al termine della corsa.

La proposta è stata avanzata dall’assessore al bilancio e alle attività economiche Federico Gianassi e dall’assessore al Welfare ed educazione Sara Funaro.

Gianassi ha spiegato “Con i voucher per Taxi ed Ncc vogliamo promuovere e sostenere l’utilizzo del servizio taxi e noleggio con conducente nel periodo dell’emergenza sanitaria ed aiutare negli spostamenti le persone fragili e quelle che meritano attenzione e protezione alleggerendo il carico su bus e tramvia. Questo nuovo strumento, oltre a puntare alla sicurezza sanitaria negli spostamenti, aiuta anche categorie del servizio pubblico oggi in grande difficoltà per la crisi come Taxi e Ncc”. “In questa crisi causata dalla pandemia la nostra attenzione verso i cittadini più fragili, gli studenti e il personale scolastico e sanitario è più alta che mai - ha aggiunto Funaro -. Grazie a questa collaborazione con taxi e Ncc anziani e disabili avranno un’ulteriore risposta per muoversi in città, mentre studenti, insegnanti e personale sanitario avranno un’opportunità in più per raggiungere la scuola e il posto di lavoro. Gli anziani e i disabili, insieme al mondo della scuola, sono tra le fasce più colpite dall’emergenza Covid e come amministrazione siamo al loro fianco con vari progetti per semplificare e aumentare la qualità di vita dei cittadini più fragili e per agevolare la ‘vita scolastica’ di studenti e personale tornati a studiare e operare in presenza”.

I soggetti beneficiari sono le persone fisiche residenti nel comune di Firenze rientranti in una delle seguenti categorie: tutte le persone sopra i 65 anni di età; le persone con disabilità certificata dalla Commissione medica competente, con difficoltà motorie di natura permanente o temporanea, documentate da idonea certificazione medica; donne in stato di gravidanza. Potranno fare richiesta e usare i buoni viaggio anche farmacisti, medici, infermieri, Oss, Asa, tecnici sanitari e operatori sanitari residenti nel Comune di Firenze e operanti in strutture sanitarie o sociosanitarie del territorio della città Metropolitana di Firenze per l’uso dei trasporti da e verso la sede lavorativa; il personale scolastico docente e non docente, residente nel Comune di Firenze, operanti presso gli istituti scolastici siti sul territorio della Città Metropolitana di Firenze, per l’uso dei trasporti da e verso la sede lavorativa; gli studenti residenti nel Comune di Firenze, iscritti presso gli istituti scolastici siti sul territorio della Città metropolitana di Firenze, per l’uso dei trasporti da e verso il proprio istituto scolastico e i cassaintegrati, residenti nel Comune di Firenze.

A ciascun beneficiario avente diritto verranno attribuiti Buoni Viaggio del valore complessivo di 100 euro spendibili per coprire fino al 50% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a 20 euro per ciascun viaggio. La quota di spesa non coperta dai buoni viaggio dovrà essere saldata direttamente al tassista/NCC.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due mamme e un uomo sono finiti in arresto per abusi sulle figlie e diffusione su internet le immagini delle violenze. Le bimbe sono in luoghi sicuri
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità