Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità sabato 21 agosto 2021 ore 10:34

Verso la bicipolitana nuovi chilometri da pedalare

pista ciclabile
Sono in arrivo 2 chilometri e mezzo di nuove piste ciclabili

Più piste ciclabili per chi sceglie la bicicletta con progetti in varie parti della città. Il principale collega viale Belfiore a piazza Leopoldo



FIRENZE — Quasi 2 chilometri e mezzo di nuove piste ciclabili: è quanto prevedono i due progetti approvati dalla giunta comunale nella seduta dell'11 Agosto su proposta dell'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. Uno, il più consistente, è quello relativo al nuovo collegamento ciclabile tra viale Belfiore e piazza Leopoldo. L'altro riguarda invece l'articolazione di tracciati esistenti in varie zone della città. 

Quanto al collegamento Belfiore-Leopoldo, in dettaglio si tratta di due nuovi tratti di percorsi ciclabili a doppio senso di marcia: il primo si sviluppa dall'incrocio tra viale Belfiore e via delle Porte Nuove e prosegue fino all'incrocio tra via Toselli e via Doni, raccordandosi con la pista esistente in viale Belfiore; il secondo inizia in via Doni in corrispondenza dell'attraversamento sul Mugnone collegandosi con quello che corre parallelamente al torrente, continu lungo via Circondaria e via Pompeo Neri fino a piazza Leopoldo.

Nello specifico nel primo tratto da viale Belfiore fino a via Toselli all'altezza dell'incrocio con via Doni la ciclovia sarà realizzata sul lato sinistro della carreggiata, in sede propria e in quota con il marciapiede. Il secondo tratto supera il Mugnone in sede propria e poi prosegue su via Circondaria sulla destra tra il marciapiede e i posti auto da cui sarà separata dal cordolo; nel sottopasso ferroviario, sarà risagomato il marciapiede e realizzato un tratto in pedo-ciclabile con doppio senso per le biciclette. La pista continua sempre sul lato destro della viabilità fino a piazza Tanucci, dove sarà costruita in sede propria in affiancamento allo spazio pedonale; prosegue poi su via Pompeo Neri fino all'arrivo in piazza Leopoldo. Investimento previsto circa di un milione e 200mila euro.

"Con questo progetto si procede nella realizzazione della bicipolitana di cui rappresenta un tratto particolarmente significativo – sottolinea l'assessore Giorgetti –, sono infatti 2 chilometri di percorso protetto e dedicato che collegheranno viale Belfiore a piazza Leopoldo attraverso un quartiere molto abitato come quello di San Jacopino. Anche per questo durante la progettazione è stata dedicata grande attenzione alla riorganizzazione della viabilità che consentirà di limitare la riduzione di posti auto a circa trenta su due chilometri di pista ciclabile. Ho comunque già chiesto agli uffici di rivedere la viabilità, in particolare nella zona di San Jacopino, per incrementare dove possibile gli stalli di sosta".

La seconda delibera prevede l'estensione e i raccordi di alcuni percorsi ciclabili esistenti in modo da migliorare la funzionalità della rete. In dettaglio sono tre interventi distinti in zone diverse della città: in via Austria nel Quartiere 3 (125 metri), viale dei Plantani (160 metri) e lo Stradone dell'Ospedale nel Quartiere 4 (188 metri), per uno stanziamento di 180mila euro.

Per via Austria il progetto prevede il prolungamento e miglioramento del percorso ciclabile esistente fino alla scuola Kassel. Tre le tipologie di intervento: la manutenzione straordinaria della pista esistente in Austria, la realizzazione di un nuovo tratto in sede propria dove adesso c'è il percorso pedo-ciclabile sul marciapiede, il prolungamento della pista in via Svizzera fino all'ingresso della scuola. A fine lavori il tratto sarà interamente in sede protetta con cordolo di delimitazione. Previsti anche l'allargamento dei marciapiedi puntuali e la collocazione di nuove rastrelliere.

Sul viale dei Platani si tratta invece della realizzazione di una pista ciclabile in sede propria a doppio senso che andrà a raccordare il percorso pedo-ciclabile esistente sull'argine dell'Arno con quello esistente in viale dei Platani da via Torcicoda a via Viani. Previsto anche il posizionamento di una nuova rastrelliera e, per giungere a un collegamento lineare tra il vecchio percorso pedociclabile in viale dei Platani e la nuova pista, sarà allargata l'area riservata a pedoni e biciclette in corrispondenza dell'incrocio con via Viani.

Poi c'è l'intervento allo Stradone dell'Ospedale, che consiste in un nuovo tratto di pista ciclabile di collegamento tra quella di via Nilde Iotti e quella prevista nel progetto del parcheggio scambiatore di Ponte a Greve, dando così continuità alla rete dei percorsi ciclabili della zona. In dettaglio la pista inizia nel margine destro della carreggiata provenendo da via Nilde Iotti, prosegue in rettilineo fino a via del Ronco Lungo dove sarà realizzato un attraversamento ciclabile e poi prosegue sullo Stradone dell'Ospedale fino ad arrivare al futuro parcheggio scambiatore. Anche in questo caso sarà realizzata in sede propria con spartitraffico.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra libreria chiude i battenti in città, questa volta tocca a Nardini Bookstore dopo undici anni di attività, iniziata l’8 Dicembre del 2010
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV