Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:50 METEO:FIRENZE14°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Attualità mercoledì 10 ottobre 2018 ore 17:48

La Regione punta al vecchio San Giovanni di Dio

L'attuale sede dell'assessorato alla salute della Regione Toscana

Entro il 2022 il recupero del prestigioso edificio di Borgo Ognissanti e il trasferimento dell'assessorato alla salute da via Alderotti



FIRENZE — Ad annunciare l'operazione da oltre 15 milioni di euro è stata Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, welfare e sport della Regione Toscana. Il recupero della struttura di Borgo Ognissanti permetterà, ha detto Saccardi, di lasciare la sede attuale di via Alderotti per la quale viene pagato di 700mila euro annui, ha poi spiegato. 

"L'ex ospedale è una struttura di grande pregio ma che cade a pezzi. Nell'impossibilità di metterlo sul mercato abbiamo deciso di ristrutturarlo. Entro maggio 2020 completeremo il rifacimento delle facciate, del tetto e dell'ingresso monumentale con un investimento da 1,5 milioni di euro", ha precisato l'assessore. 

All'interno troveranno spazio le 371 postazioni di lavoro e saranno ospitati anche "ambulatori per medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, che potranno così trovare spazi per ambulatori vicino al centro, e associazioni che operano nel campo socio sanitario".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' la domanda presentata al Consiglio comunale che ha discusso l'argomento sul divieto di sosta e la rimozione in occasione del servizio di pulizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO