Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:44 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gigantesco tamponamento su autostrada cinese: centinaia di auto coinvolte

Attualità martedì 06 marzo 2018 ore 15:50

Arte e horror, la Medusa incanta Dario Argento

Foto Twitter Gallerie degli Uffizi

Il maestro italiano dell'orrore ha visitato alcune sale degli Uffizi. "Asia? Continua la sua battaglia con le altre, Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie"



FIRENZE — Il regista che fatto tremare i polsi a intere generazioni con i suoi film sul grande schermo è arrivato a Firenze per presentare il suo ultimo libro e si è concesso una passeggiata tra le sale degli Uffizi per ammirare da vicino le opere che più lo affascinano: la 'Medusa' di Caravaggio e la 'Venere' di Tiziano. A guidarlo il direttore degli Uffizi Eike Schmidt.

Argento, in città per presentare il suo libro, ha anche risposto alle domande dei cronisti sulle molestie denunciate dalla figlia Asia Argento. "E' un momento difficile - ha detto - con l'Italia ha avuto grandi dispiaceri, con gli italiani che l'hanno attaccata, si sono scagliati contro di lei in modo feroce, però lei continua la sua battaglia insieme a tutte le altre, come Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie, che hanno denunciato, vediamo se le cose cambieranno. Io spero di sì".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Disordini a Firenze e a Pisa, con feriti sia tra gli studenti che tra i poliziotti. Valanga di reazioni, migliaia ai presidi di protesta in piazza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca