comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 29 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, Baldanti: «Pochi tamponi fatti? Le accuse sono un'offesa»

Attualità martedì 10 settembre 2019 ore 12:00

Petti, nuovo comandante provinciale dell’Arma

Il Colonnello Petti è stato comandante di Plotone nella Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze per poi passare all'Accademia Militare di Modena



FIRENZE — Il Colonnello Antonio Petti è il nuovo comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri. Dal 2016 al 2019, ha ricoperto l’incarico di Comandante del Gruppo Carabinieri di Roma.

Il Colonnello, nato a Pompei il 3 luglio 1972, ha intrapreso la carriera militare nel 1988, frequentando la Scuola Militare Nunziatella di Napoli e in seguito i corsi dell’Accademia Militare di Modena e della Scuola di Applicazione Carabinieri di Roma. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha frequentato il 14° corso dell'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze Difesa. Nei gradi di Tenente e Capitano, è stato Comandante di Plotone Allievi presso la Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze e dell’Accademia Militare di Modena, in seguito Comandante delle Compagnie Carabinieri di Scalea, Latina e Roma Cassia. Da Ufficiale Superiore, nei gradi di Maggiore e Tenente Colonnello, è stato Capo Sezione presso gli Uffici Ordinamento e Brigadieri, Appuntati e Carabinieri del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e, in seguito, Comandante del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata.

Il neo comandante è stato ricevuto dal Prefetto Laura Lega a Palazzo Medici Riccardi. Il Prefetto ha dato il benvenuto al nuovo Comandante, sottolineando "la certezza in un proficuo lavoro di squadra, con le altre Forze di Polizia, per consolidare e migliorare i risultati finora raggiunti".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità