Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità sabato 12 dicembre 2015 ore 16:49

Abusivo "pizzicato" grazie ai social network

Doppia multa per un ambulante senegalese: gli agenti della municipale lo hanno riconosciuto e sanzionato grazie ad una foto pubblicata su internet



FIRENZE — Chi l'avrebbe detto che i social network potessero essere utili anche al contrasto dell'abusivismo commerciale? ed invece è stato proprio grazie ad una foto "postata" on line che un venditore abusivo è stato multato di ben 10.000 euro dalla polizia municipale di Firenze.

L'uomo era stato ritratto in una foto, scattata ieri e comparsa stamani sui social network, mentre era intento a vendere la sua merce per strada, a due passi da Ponte Vecchio, eludendo il controllo della municipale. Oggi, nel corso di nuovi controlli, i vigili urbani hanno riconosciuto il venditore, all'opera stavolta poco lontano, in via Guicciardini.  così, non solo gli hanno sequestrato il materiale in vendita - in totale 328 articoli di telefonia, 8 cavalletti e 21 aste per i selfie - ma lo hanno multato per vendita di merce senza autorizzazione: 5.000 euro per la giornata di oggi e, proprio grazie alla foto, 5.000 euro per la giornata di ieri. 

L'uomo, non in regola con il permesso di soggiorno , è stato anche denunciato per violezione delle leggi sull'immigrazione. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati i residenti ad allertare la polizia dopo avere trovato all'interno di un garage alcuni scooter abbandonati, manomessi e svaligiati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità