Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:25 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca sabato 06 marzo 2021 ore 15:19

Abbandonatori di rifiuti incastrati dai residenti

Alcuni residenti avevano segnalato un furgone e due uomini, che un paio di volte alla settimana riempivano i cassonetti con sacchi di scarti tessili



FIRENZE — Una settimana di appostamenti e verifiche, questo il lavoro svolto dagli agenti della municipale che hanno messo a segno un altro colpo contro l’abbandono di rifiuti tessili. La zona dell’operazione è quella periferica al confine con Sesto Fiorentino, dove da tempo alcuni residenti avevano segnalato un furgone e due uomini, che un paio di volte alla settimana riempivano i cassonetti della zona con sacchi di scarti tessili.

L’operazione è avvenuta la scorsa notte quando due pattuglie in borghese con auto civetta si sono appostate al confine tra Firenze e Sesto Fiorentino e alle 4 della mattina hanno fermato un furgone bianco con a bordo due uomini residenti a Pistoia. Dal controllo è emerso che il furgone era pieno di sacchi neri di scarti tessili e che i due avevano precedenti per attività illecita di trasporto e abbandono rifiuti. Per non farsi sorprendere non agivano mai negli stessi giorni e orari, preferendo la fascia oraria dalle 1 alle 6 di mattina.

Gli agenti sono andati nelle residenze dei due uomini e, con la collaborazione della municipale di Pistoia, le hanno perquisite. Malgrado entrambi si fossero dichiarati senza lavoro, nelle loro case sono state trovate diverse mazzette di denaro di cui entrambi non ne hanno giustificato il possesso.

La municipale ha denunciato i due uomini per mancanza di iscrizione all’albo per il trasporto di rifiuti speciali non pericolosi e ha sequestro il furgone, nel cui vano di carico c’erano 20 sacchi, due telefoni cellulari e un totale di 5.250 euro in contanti ritenuti il compenso dell’attività illecita messa in atto dai due uomini. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Noto in tutto il mondo, il professore di Ingegneria Elettronica all’Università di Firenze è stato tra i fondatori della società fiorentina El.En.
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca