comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 31 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, le conseguenze psicologiche dell'epidemia: come gestire lo stress?

Attualità martedì 23 maggio 2017 ore 12:49

A Varlungo due ponti per Falcone e Borsellino

Foto facebook Dario Nardella

Le diramazioni in direzione di via Dalla Chiesa e via De Nicola dedicate ai due magistrati nel 25mo anniversario della strage di Capaci



FIRENZE — Alla cerimonia di intitolazione hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Firenze Dario Nardella e l'assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci. L'intitolazione era stata annunciata già da tempo e non a caso è avvenuta nel giorno in cui si ricorda il 25mo anniversario della strage in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Due mesi dopo, il 19 luglio 1992 fu ucciso anche il magistrato Paolo Borsellino, in via D'Amelio a Palermo e con lui morirono gli agenti della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Il nome di Paolo Borsellino è stato assegnato alla carreggiata, compresi i relativi svincoli, ora parte sopraelevata destra del ponte a Varlungo che inizia da via Enrico De Nicola e termina all’incontro con via Marco Polo. A Giovanni Falcone è stata invece dedicata la carreggiata, compresi i relativi svincoli, ora parte sopraelevata sinistra del ponte a Varlungo che inizia da via Enrico De Nicola, all’altezza della fine di via Generale Dalla Chiesa, e termina all’incontro con via Marco Polo. Il toponimo ponte a Varlungo rimane per la carreggiata centrale, compresi i relativi svincoli, che inizia da via Enrico De Nicola e termina all’incontro con via di Villamagna.

“In tutta Italia si celebra oggi il 25esimo anniversario della strage di Capaci – ha detto il sindaco Nardella - In questo giorno di ricordo abbiamo voluto dedicare per sempre un pezzo della nostra Firenze a due grandi uomini: Giovanni Falconi e Paolo Borsellino. Un modo per mantenere viva la memoria, perché la lotta contro le mafie non deve smettere mai”.

“Abbiamo scelto di intitolare a Falcone e Borsellino due importanti ponti di ingresso e uscita della nostra città – ha detto l'assessore Vannucci – Un modo per ricordare a tutti quelli che arrivano e partono da Firenze due grandi uomini che hanno pagato con la vita il loro impegno contro la mafia”. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca