Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Cronaca sabato 26 novembre 2016 ore 13:40

A 16 anni picchiato da una donna ubriaca

ragazzino

Un ragazzzo è finito in ospedale con un trauma cranico dopo essere stato avvicinato. La violenza è esplosa quando lui ha allontanato la donna



FIRENZE — Lei 40 anni, lui 16. Questa la differenza di età tra i due protagonisti dell'episodio avvenuto in via dell'Orso. Dalla ricostruzione fatta dalla polizia, è emerso che la donna, in preda all'alcol, ha in un primo momento tentato di avvicinare il ragazzino. Quando lui ha respinto i suoi approcci, la sua reazione è stata violentissima. Prima lo ha minacciato, poi lo ha preso a pugni sul collo e alla fine lo ha colpito con un cellulare fino a fargli battere la testa nel muro. 

Il giovane è stato soccorso e portato in ospedale dove gli è stato riscontrato un lieve trauma cranico oltre ad alcune contusioni ed escoriazioni. La prognosi è di dieci giorni. 

La polizia, che ora indaga sulla vicenda, è intervenuta dopo la segnalazione di un testimone. La donna si è dileguata subito dopo l'aggressione ma sembra che già nei giorni scorsi sia stata notata nella stessa zona e che non sia nuova a episodi del genere. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un nuovo colpo nel cuore della notte ai danni di una attività commerciale, stavolta a segnalarlo sono stati i Cittadini Attivi di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità