QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°17° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità martedì 17 settembre 2019 ore 13:43

5 Stelle con Nardella, poi precisano "No alla Tav"

Dopo aver votato il programma di mandato, il portavoce ex candidato sindaco prende le distanze da Stazione Foster e tunnel dell'Alta Velocità



FIRENZE — Il primo cittadino che ha dichiarato di restare saldamente all'interno del Partito democratico e dunque della coalizione di governo ha incassato il voto favorevole del Movimento 5 Stelle sul programma di mandato illustrato in Consiglio comunale. Il portavoce del Movimento 5 Stelle, Roberto De Blasi, torna però sul voto ritenendo necessarie "alcune precisazioni sul nostro voto". I 5 Stelle stralciano l'Alta Velocità “Sì a verde pubblico, potenziamento dei servizi alle famiglie, investimenti per l’edilizia scolastica, attenzione al mondo del lavoro, potenziamento degli investimenti in cultura" ma "il completamento del nodo Alta Velocità la riteniamo un'opera costosa e inutile”.

Il gruppo consiliare ha votato i contenuti dell’ODG presentato dal Partito Democratico ritenendoli "del tutto in linea con il programma per le elezioni comunali presentato ai cittadini la scorsa primavera in occasione della tornata elettorale".

"Quando si parla di potenziamento del verde pubblico - ha precisato il capogruppo del Movimento 5 Stelle Roberto De Blasi - e delle attrezzature ludiche, incentivi alle iniziative di riqualificazione energetica, introduzione di energie rinnovabili, potenziamento dei servizi alle famiglie, investimenti rivolti alla riqualificazione dell’edilizia scolastica, sicurezza dei cittadini, iniziative di sensibilizzazione alla legalità, piano periferie, realizzazione di alloggi ad affitto calmierato, attenzione al mondo del lavoro, potenziamento degli investimenti in cultura, sviluppo turismo sostenibile ecc. non possiamo che essere d’accordo in linea di principio su tutto. Ben diverso è il giudizio sul completamento del nodo Alta Velocità così come concepito che, nella sua natura di opera costosa e inutile, riteniamo sia l’ennesima occasione dell’incredibile sperpero di denaro pubblico che nulla ha a che vedere con il bene collettivo".

Poi ha aggiunto "Certo è che il problema di congestionamento del traffico di convogli ferroviari e passeggeri della Stazione di SMN è indiscutibilmente reale e ha bisogno di essere affrontato e risolto. Qualora ci fosse da parte dell’amministrazione la volontà di perseguire proposte alternative all’attuale opera in discussione e per la quale pende tra l’altro un procedimento penale riconducibile allo smaltimento delle terre di risulta dello scavo saremmo pronti a collaborare: utilizzando la parte residua dello stanziamento iniziale destinato alla realizzazione del sottoattraversamento e della stazione Foster potenziando lo sfruttamento delle linee di superficie già presenti insieme alle altre stazioni ai margini della città: Rifredi, Campo di Marte, Rovezzano, ecc. Ribadiamo la nostra volontà politica che vuole essere di collaborazione nel sostenere tutte quelle proposte, in accordo anche con altre forze politiche, di opposizione o maggioranza, laddove ci fossero convergenze sui temi che riguardano il bene per la città e per i cittadini in assoluta coerenza con il mandato che i cittadini ci hanno conferito lo scorso 26 maggio”. 



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Cronaca

Attualità