QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 dicembre 2019

Sport lunedì 16 marzo 2015 ore 20:39

Fiorentina, che rimonta! Montella inguaia Inzaghi

I viola soffrono per gran parte della gara, vanno sotto per la rete di Destro e nel finale ribaltano tutto con Gonzalo e un super Joaquin



FIRENZE — Cercava il ritorno alla vittoria dopo il brutto ko con la Lazio e il pareggio casalingo con la Roma nell'andata degli ottavi di Europa League. E la Fiorentina lo ha trovato nel modo più rocambolesco e, per certi versi, insperato battendo il Milan al Franchi dopo 10 anni con una incredibile rimonta nel finale di partita firmata da Gonzalo Rodriguez (83') e Joaquin (89') a ribaltare il vantaggio di Destro (56'). Un risultato che permette ai viola di tenere ancora vive le speranze di terzo posto con la Lazio che resta lontana 4 punti mentre il Napoli (attualmente quarto) è solo una lunghezza più in alto.

Al cospetto di un Milan ancora alla ricerca di se stesso e con Inzaghi in bilico da settimane, Montella ha optato ancora una volta per un massiccio turnover, lasciando inizialmente in panchina Salah, Babacar, Joaquin e gran parte della formazione che verosimilmente sfiderà la Roma giovedì all'Olimpico. E come accaduto con la Lazio la mossa non ha dato in avvio i frutti sperati. Il Milan ha condotto le operazioni per gran parte del primo tempo, palesando tutte le difficoltà nel palleggio della Fiorentina specie in mezzo al campo col duo Aquilani-Kurtic incapace di costruire gioco per la coppia d'attacco Ilicic-Gilardino

Eppure l'occasione più grande è stata proprio per la Viola che dopo la mezz'ora ha colpito una clamorosa traversa con Basanta sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra. Ma è stato in apertura di ripresa che la FIorentina ha prodotto il massimo sforzo (inserendo Joaquin e Badelj al posto di Richards e Aquilani) e invece, dopo un paio di occasioni sprecate da Ilicic, si è trovata sotto per il gol di Destro bravo a deviare una conclusione sbilenca di Bonaventura.

I viola hanno accusato il colpo e nel finale Montella ha giocato il tutto per tutto con Babacar al posto di Rosi. E incredibilmente, ecco la rimonta. Prima, sul cross dello scatenato Joaquin, il gran colpo di testa di Gonzalo poi, proprio all'ultimo minuto, l'incornata dello stesso spagnolo sul cross di Pasqual. 

Un risultato che, per i viola, significa anche una grande iniezione di fiducia in vista del ritorno di Europa League mentre per il Milan suona quasi come una "sentenza" nei confronti del futuro di Inzaghi. La sua prima avventura da allenatore in serie A è sempre più vicina a una conclusione anticipata. E non è certo il finale che avrebbe immaginato.



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca