Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:55 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa guadagna l'America dalla guerra

Cronaca domenica 31 ottobre 2021 ore 11:00

Calciatori picchiati con le mazze dopo la partita Juniores

mazza aggressione

Due ragazzi sono finiti in ospedale e una mamma è stata spinta a terra. Lo denuncia la Rondinella Marzocco che chiede interventi severi



FIESOLE — Botte a colpi di mazze e caschi con due giovani atleti finiti in ospedale e genitori colpiti, una mamma addirittura spintonata a terra. E' la "pagina nera per lo sport" scritta ieri al termine della partita fra Fiesole Calcio e Rondinella Marzocco del campionato Juniores di cui dà notizia in una nota la società Rondinella Marzocco per bocca del suo presidente Lorenzo Bosi.

Sui fatti adesso indagano i carabinieri, raccogliendo testimonianze tra i giovani e procedendo a identificazioni. Secondo i primi accertamenti, all'origine dell'episodio ci sarebbe un calcio di rigore assegnato alla Rondinella Marzocco e che avrebbe scaldato gli animi fino al punto di rottura.

"Un gruppo di delinquenti armati di mazze e caschi - riferisce la società - ha aggredito, con violenza inaudita, i nostri atleti accompagnati dal proprio mister e dai genitori". Due i ragazzi che sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari recandosi in ospedale mentre "altri, genitori compresi, sono stati colpiti a più riprese. Perfino una madre è stata gettata a terra".

Bosi esprime una condanna netta per l'episodio, e alle forze dell'ordine chiede "di fare tutto quello che è nelle loro possibilità per risalire ai responsabili di questa vergognosa aggressione". Sotto il profilo squisitamente sportivo, chiede provvedimenti sanzionatori alla Figc e al Fiesole Calcio "di fare i nomi dei partecipanti al raid".

Del medesimo tenore l'intervento del sindaco di Fiesole Anna Ravoni: "Simili comportamenti, che devono essere condannati senza alcuna indecisione, semplicemente non dovrebbero mai verificarsi", scrive in una nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si prepara una tregua alle alte temperature con un fine settimana tra pioggia e schiarite e massime in diminuzione sulla media stagionale. Ma per poco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca