Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità lunedì 05 aprile 2021 ore 14:23

Il vaccino anti Covid lo prenotano i volontari

vaccinazione covid

Nasce una rete di sostegno per aiutare i nati tra il 1941 e il 1951 a prenotare la loro dose vaccinale sul portale internet regionale



CALENZANO — Né fragili né ultraottantenni ma comunque nemmeno esattamente dei millennials: così in aiuto delle persone nate tra il 1941 e il 1951 che per ricevere il vaccino contro il Covid-19 devono effettuare la prenotazione tramite internet scendono in campo le associazioni dei volontari. A farsi avanti con l'idea sono state l’associazione comunale anziani e la pubblica assistenza di Calenzano, e l’amministrazione comunale ha subito accolto di buon grado l'iniziativa.

Il nuovo servizio, al momento riservato ai cittadini nati fra il 1941 e il 1951 e ai cittadini fragili e che non abbiano compiuto 80 anni, inizierà mercoledì 7 aprile. Lo si attiva contattando telefonicamente le due associazioni (Associazione Anziani allo 055.8877004 il martedi e il mercoledi dalle 15 alle 18, Pubblica Assistenza al 3519964502 il lunedi e il giovedi dalle 9 alle 12), i cui volontari potranno guidare i cittadini alla procedura di prenotazione, aiutando coloro che hanno difficoltà con la tecnologia o che non hanno a disposizione un computer. Gli interessati dovranno fornire, oltre alle generalità, anche il codice fiscale e un numero di cellulare e indirizzo di posta elettronica se ne sono in possesso.

“Il portale per le prenotazioni, pur risultando un valido strumento, può rivelarsi complesso a causa anche delle tante richieste – ha commentato l’assessore al sociale del Comune di Calenzano, Stefano Pelagatti -. Questo soprattutto per quei cittadini meno avvezzi all’uso di queste tecnologie. Le due associazioni potranno così fornire un supporto essenziale e garantire la prenotazione anche a chi non ha a disposizione familiari o amici che se ne occupano per loro”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS