comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:29 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 24 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sileri: «Piano vaccini in ritardo di 6-8 settimane»

Attualità mercoledì 12 aprile 2017 ore 11:15

Sconti sulle tasse per chi diventa bottega storica

Gli esercizi con almeno 40 anni di attività possono entrare nell'albo e accedere ad agevolazioni su Tari, suolo pubblico e pubblicità



BAGNO A RIPOLI — Macellerie, tappezzerie, farmacie, alimentari, mercerie e non solo. Non importa il settore di attività, la cosa fondamentale è che si tratti di un esercizio con almeno 40 anni di storia sulla spalle, situato sul territorio comunale e radicato nello stesso quartiere in cui ha mosso i primi passi. Per questi negozi scatta l'avviso pubblico per entrare a far parte dell'albo delle botteghe storiche, che al momento conta una cinquantina di iscritti.

Per partecipare c'è tempo fino al 28 aprile. Chi riuscirà ad accedere potrà godere di un pacchetto di agevolazioni economiche e iniziative promozionali: dagli “sconti” sulla Tari e sulla tassa di occupazione del suolo pubblico all'installazione di una speciale segnaletica. 

“Con questo avviso – dicono il sindaco Francesco Casini e l'assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini – la nostra amministrazione intende tutelare e sostenere quelle imprese a conduzione familiare che da decenni veicolano l'immagine di Bagno a Ripoli. Il fornaio, il fruttivendolo, il parrucchiere o la trattoria, solo per fare qualche esempio, che rappresentano il volto storico del commercio locale, del tessuto produttivo, economico e anche artistico del nostro territorio. Negozi e botteghe di piccole e medie dimensioni che forse più di tutte hanno risentito degli effetti della crisi degli ultimi anni e che oggi vogliamo valorizzare e premiare in qualità di testimoni dell'economia ripolese e punto di riferimento e presidio per tutta la comunità anche sotto il profilo sociale”.

La domanda potrà essere inviata in formato Pdf entro venerdì 28 aprile all'indirizzo di posta certificata comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it oppure consegnata a mano in formato cartaceo all'Urp del Comune.

Ulteriori informazioni sul sito del Comune. Informazioni anche presso Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato dalle 8 alle 20.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità