Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE13°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Attualità lunedì 02 marzo 2015 ore 18:15

Via libera all'aumento della tassa di soggiorno

Il consiglio comunale ha approvato a maggioranza un rincaro del tributo, attivato nel 2011, pari a 50 centesimi a persona al giorno



FIRENZE — In base alle nuove disposizioni, la tassa di soggiorno salirà a 1,50 euro a persona al giorno per gli hotel a 1 stella, 2,50 per quelli a 2 stelle, 3,50 per 3 stelle, 4,50 per 4, mentre resterà immutata per le strutture a 5 stelle, dove era già fissata a 5 euro, cifra massima consentita dalla legge. 

Il Consiglio comunale ha approvato l'aumento, varato dalla giunta, con 22 voti favorevoli (Pd) e 8 contrari (Sel, Forza Italia, Fratelli d'Italia,  Movimento 5 Stelle e la consigliera civica Cristina Scaletti) e secondo quanto previsto dovrebbero entrare nelle casse comunali 3 milioni in più rispetto all'anno scorso, quando dalla tassa erano arrivati circa 22 milioni. 

"Con questi soldi continueremo ad offrire servizi nonostante i tagli dei trasferimenti statali - ha spiegato l'assessore al bilancio Lorenzo Perra - L'aumento di 50 centesimi a testa per ogni notte trascorsa a Firenze nelle strutture ricettive servirà a finanziare l'apertura dei musei e delle biblioteche, il patrimonio arboreo, parte dei trasporti pubblici del Comune".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impatto violento tra due automobili. Sul posto personale del 118 e polizia municipale. I residenti hanno segnalato la pericolosità dell'incrocio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità