Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il presidente della Camera Fico legge i risultati della prima giornata di votazioni

Attualità giovedì 14 dicembre 2017 ore 16:36

Al via la Vas per Mercafir e nuovo stadio

Avviata la procedura per la valutazione strategica sulla variante al piano di Castello. Il sindaco Nardella: "Un passo avanti per il nuovo stadio"



FIRENZE — La giunta di Palazzo Vecchio ha dato oggi il via alla procedura per la valutazione ambientale strategica sulla variante al piano attuativo di Castello. La delibera, presentata dall’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini, fa seguito alla procedura di revisione del Pue avviata a novembre 2016.

La proposta di variante prevede l’eliminazione della quota residua di terreno da destinare a edifici ad uso direzionale e pubblico e la conversione della quota destinata a edifici a uso direzionale e servizi privati verso la destinazione produttiva (artigianale e industriale) che quindi potrà essere usata per realizzare il nuovo mercato ortofrutticolo che prenderà il posto della Marcafire, liberando l'area di Novoli per il nuovo stadio. 

"E' un passo in avanti molto concreto e importante - ha commentato il sindaco Nardella - che ci consente di portare in giunta l'adozione e l'approvazione della variante urbanoistica dell'area di Castello: significa il dimezzamento dei volumi a costruire e il dislocamento dei mercati generali in modo da liberare l'area Mercafir e proseguire speditamente per la costruzione del nuovo stadio di Firenze".

"La proposta di variante sottoposta a Vas prevede l’eliminazione della quota residua di direzionale pubblico e la conversione della quota di destinazione direzionale/servizi privati verso la destinazione produttiva (artigianale e industriale), che potrà essere usata per il nuovo mercato ortofrutticolo - si legge nello spcecifico in una nota dell'ammnistrazione comunale - Ciò attraverso la realizzazione di un insediamento concentrato a nord dell’area interessata dal Pue (in diretta continuità con la zona produttiva esistente) e l’eventuale localizzazione anche di una quota parte della destinazione commerciale originariamente prevista dal Pue. Si prevede quindi il ridimensionamento della capacità edificatoria della destinazione direzionale/servizi privati originaria, legato alla diversa tipologia insediativa che non consente di raggiungere le altezze e i rapporti di copertura propri della destinazione direzionale; e la localizzazione di un’area destinata alla residenzialità/ricettività di transizione fra la zona produttiva/commerciale a nord e il complesso della scuola Marescialli nella parte più prossima al parco urbano, in modo da creare un tessuto di scala urbana correttamente relazionato all’insediamento residenziale già realizzato con la scuola Marescialli. Infine, è prevista la riduzione della Sul residenziale e ricettiva da ridistribuire tra la destinazione residenziale, turistico-ricettiva e direzionale nella forma degli studentati".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per tutti i toscani sarà per sempre l'indimenticabile Augusto Verdirame da Brescia. Il noto attore e doppiatore è morto a Roma, aveva 70 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca