Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:50 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il generale israeliano Halevi: «L'Iran affronterà le conseguenze delle sue azioni»

Attualità domenica 25 febbraio 2024 ore 08:30

Uno stellare evento artigiano allo “Stellar”

“Eccellenze Artigiane” Hand Made allo “Stellar” nel cuore di San Frediano per la prima edizione nell'innovativo “Granaio dell’Abbondanza”



FIRENZE — Se avrete voglia di fare due passi nel quartiere di San Frediano durante questo week end potreste fermarvi In piazza del Cestello in quel che fu antico granaio mediceo di Firenze e adesso palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio. Oltre ad essere sede del Nana Bianca, spazio dedicato al coworking, al digitale e tecnologia è anche food factoring con lo “Stellar”, nuovo spazio innovativo e di intrattenimento che per questi due giorni accoglie l'evento “Eccellenze Artigiane” patrocinato dal Comune di Firenze e organizzato da Stranamente Events.

Lo spazio è decisamente stellar e innovativo con schermi digitali e piante ornamentali di ogni tipo. Gli artigiani espongono occupando ogni angolo e la varietà delle produzioni hand made artigianali è assicurata. Nella parte che in genere è dedicata al ristorante è allestita una struttura in legno traforata con un tavolo all’interno che funge da privè ed è a forma di uovo, evidente richiamo alle strutture ovali dei granai medicei in mattoni che contenevano il grano e che si trovano ancora nel palazzo. Per l’occasione la struttura è adornata di originali ghirlande realizzate da una raffinata artigiana con una variegata scelta di fiori secchi.

Questo palazzo fu costruito nel 1695 su richiesta di Cosimo III de’ Medici per conservare i cereali nei periodi di carestia perchè la Loggia del Grano di Orsanmichele era ormai insufficiente. È conosciuto come “Granaio dell'abbondanza”. Per costruirlo fu in parte abbattuto un tiratoio dell'Arte della Lana di cui la piazza adiacente porta ancora il nome. È stato anche per molto tempo di proprietà dell'Esercito Italiano, prima panificio militare e poi Caserma Cavalli dove i fiorentini si recavano per le visite di leva.

I lavori di restauro e ristrutturazione dell'edificio cominciarono nel 2017 grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze trasformandolo nell'Innovation Center per lo sviluppo economico e aprendo al pubblico post Covid.

Adesso gli antichi granai sono visitabili solo in alcune occasioni, una per esempio è stata durante Corri La Vita.

Chiara Lam Nang
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Durante la partita l'atleta, 26 anni, si è accasciato d'improvviso privo di sensi. Corsa d'urgenza in ospedale dove poi è avvenuto il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità