Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:45 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il robot umanoide cinese (concorrente di Tesla) batte il record di velocità

Attualità lunedì 12 febbraio 2024 ore 12:00

​Nasce "Itaca" il primo salotto per scrittori

Inaugurata “Itaca”, residenza artistica e sede de "I Libri di Mompracem", la casa editrice fondata dallo scrittore giornalista Paolo Ciampi



FIRENZE — Se ne parla, si sogna di farlo e poi eccoci qua pronti all'inaugurazione. Da tempo era nella sua mente e Paolo Ciampi ha realizzato il suo sogno nell'antica dimora di famiglia davanti alla sua amata collina. In via San Domenico al 22 a Firenze, Itaca rappresenterà la destinazione di tanti viaggi e pausa di autori in cerca di tempo e ispirazione. Terra di Ulisse, il suo agognato ritorno, una Odissea che non si ferma ad Itaca, Itaca sarà una pausa, una terra di narrazione, di riflessione per poi ripartire. E Paolo Ciampi, scrittore, camminatore, giornalista, appassionato di viaggi non poteva dare alla sua Associazione culturale un nome più appropriato e all’interno dell’abitazione ha creato anche quello che chiama un “pensatoio”, un terrazzino individuale davanti alla splendida collina di ulivi per dar spazio a pace, bellezza e riflessioni.

Nella residenza appena ristrutturata, una grande sala con una biblioteca ricca di libri e enciclopedie di famiglia insieme ad altre pubblicazioni donate per l’inaugurazione accoglierà eventi , incontri, presentazioni. Tre stanze destinate a residenza per chi desidera soggiornare a Firenze e un giardino tutto intorno con un grande spazio a vetrate che ospiterà corsi formativi.

Grande affluenza all’ inaugurazione di ieri. Brindisi preceduto dalla presentazione del Libro di Andrea Bocconi “Il Monaco di vetro” e mostra fotografica dell’artista Stefano Lupi fotografo e professionista della comunicazione audiovisiva con i suoi Wo-Men at work, Artisti e Artigiani di Toscana.

Nel salotto il padrone di casa Paolo Ciampi prende la parola e parla del progetto:

“Per una piccola casa editrice come la nostra, avere un libro di Andrea Bocconi alla prima presentazione è un onore. Andrea e Francesca inaugureranno anche il programma dei corsi che verranno svolti qua ad Itaca. Si inaugura il 9 e 10 marzo con il loro “TaroTeatro. Tutto all’insegna della convivialità, iniziare il sabato e concludere la domenica con una spaghettata in giardino.

Inoltre avremo l’onore di ospitare il grande pittore e illustratore portoghese Gabriel Pacheco con il suo laboratorio dal 23 al 25 maggio. L’artista ci farà immergere non solo nella tecnica illustrativa ma anche nella comprensione di tutto il percorso che porta ad essa, una visione a 360 gradi. Tutti questi libri - continua Ciampi - sono la storia della mia famiglia. I miei nonni, i miei genitori. La mia mamma per esempio era una divoratrice di gialli. Mio nonno scappò dal seminario e non fece mai il prete. Faceva traduzioni dal latino e dal greco. Ho questa eredità del libro, ci sono libri ed enciclopedie ovunque. Mio padre è mancato poco tempo fa e mi son chiesto ma che ci facciamo qua?"

"E l’idea è stata quella di onorare questa tradizione familiare e dare un segno diverso per il modo in cui si sta insieme. Dunque non ho fatto un bed and breakfast, anche se quando hanno ipotizzato le cifre che si poteva ricavare da un affitto qua, uno un attimo barcolla ma non l'ho fatto, ho deciso di investire in cultura. I conti dovranno tornare sulla gestione di un punto di incontro di cultura, creatività e convivialità. Un luogo dove sarà bello e piacevole stare insieme. C'è anche il pensatoio individuale dove uno si ritira a pensare per conto suo, la terrazzina con vista e 2 poltroncine. Le stanze ospiteranno per soggiorni più lunghi ricercatori, artisti per lo scambio di arte e cultura o perchè non per scrivere il proprio libro."

"Firenze ospita molti scrittori e artisti che però non comunicano con la città. Qua si vuol creare qualcosa che può rimanere ITACA, ho sempre avuto l’Odissea sul comodino. E’ la casa in cui si torna, ovvero il posto dove ci sono i miei libri ed è il posto dove le storie verranno raccontate e condivise. Sarà punto di partenza per passeggiate letterarie alla scoperta di queste colline che ho sempre fatto e che proporremo in modo conviviale. Oppure - conclude Paolo Ciampi - potrà essere una biblioteca e un Infopoint per coloro che intraprendono il percorso della Via degli Dei che passa proprio da Fiesole. E se non funziona sarà un bellissimo covo, un ritrovo per birre, letture e chiacchiere di progetti futuri. Il tutto si conclude con la lettura della poesia “Itaca” alla quale segue brindisi e rinfresco nello splendido giardino. Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze…”

Chiara Lam nang
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno