Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:22 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Spettacoli mercoledì 21 dicembre 2016 ore 12:36

Un Capodanno con il circo fantastico

Per la notte più lunga dell'anno piazza Bartali diventerà la piazza dei sogni e della fantasia delle Mille e una notte con il Circ Fantastik



FIRENZE — Per l'ultimo giorno dell'anno uno scenario suggestivo e onirico, pieno di sorprese, strani personaggi ed emozionanti performance a cura di Aria Network Culturale – Cirk Fantastik. Due le compagnie di punta: Girovago e Rondella e Compagnia Dromosofista. Le due compagnie, con base a Viterbo e Barcellona, arrivano a Firenze con due autoveicoli speciali dedicati al teatro viaggiante. I loro spettacoli sono il prodotto di decenni di lavoro sul campo, rappresentato nei maggiori festival internazionali dal Brasile all’India passando per la Francia, Olanda, Germania, Taiwan, Israele e Capo Verde. Spettacoli privi di dialoghi, dove gli attori, attraverso burattini, marionette e oggetti realizzano un teatro di figura, surreale e popolare. 

All'interno del loro Teatrobus Girovago e Rondella interpreteranno “Manoviva”: un burattino a cinque dita che cammina, un microcosmo dove solo le mani raccontano senza parole 30 minuti di spettacolo assolutamente nuovo. Un mondo fantastico in miniatura dove tutto è possibile e reale sia per i piccini che per i grandi. 

Dentro il CamionTeatro la Compagnia Dromosofista interpreterà “Antipodi”: tre personaggi invitano il pubblico a seguirli in un viaggio agli antipodi del mondo. Un viaggio surreale su un cavallo in miniatura, tra personaggi stralunati e minuscoli uomini d’ombra in corsa. 

“Antipodi” vede l’unione di diversi stili e tecniche del teatro di figura, dalle ombre cinesi alla manipolazione di oggetti, fino al teatro fisico. Un breve viaggio metafisico tra trasformismi e musica dal vivo (fascia di età: a partire dai 7 anni). 

Dalle 18:30 presente in Piazza Bartali anche un’ampia area ristoro, curata da Utopiko, pronta ad accogliere il nuovo anno con aperitivo, cena, lenticchie, bevande calde e riscaldanti. 

In piazza anche alcune installazioni come “Teatrini Emozionali”: un progetto nato dalla collaborazione tra le compagnie Girovago e Rondella e Compagnia Dromosofista con l’artista - scultore cinetico Johannes Dimpflmeier. Si tratta di vere e proprie scatole di legno al cui interno, inserendo una moneta, si può assistere attraverso uno spioncino ad azioni meccaniche-artistiche-emozionali della durata minima di 1 minuto e mezzo. I ricorsi utilizzati sono vari grazie alle poliedriche conoscenze degli artisti e variano dagli automi meccanici ai giochi di specchi.

Dalle 19 alle 24 inoltre spettacoli anche sul palco allestito all'aperto con clown, giocoleria, perizie verticali e molto altro insieme alle compagnie Buling Circus, Giullari Fiorentini e Badabam. 

Infine, dalle 23:30 in poi, chiusura tutta da ballare e ascoltare con il gruppo Akro Batik senza dimenticare il tanto atteso brindisi di Mezzanotte! Akro Batik è un collettivo di world music assemblato dai musicisti Gabriele Savarese (violino) e Pasquale Rimolo (fisarmonica) dopo aver fatto parte di gruppi come Barodrom Orkestra, BassaMusica e Brasilerinho do Forrò. Sonorità mediterranee, dai Balcani alla Macedonia, con influenze dal Nord Africa fino al Medio Oriente e all’Andalusia si uniscono nel loro repertorio

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'autista avrebbe perso il controllo del mezzo pubblico che si è schiantato contro la pedana di un ristorante distruggendola completamente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità