Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca mercoledì 30 novembre 2016 ore 12:38

Un padre, un figlio e il cadavere di Giulia

Lorenzo Cagnoni e Giulia Balestri - foto da Facebook

Mario Cagnoni, già indagato per favoreggiamento, è accusato anche di aver aiutato il figlio a nascondere il corpo della nuora dopo l'omicidio



RAVENNA — Si aggrava la posizione di Mario Cagnoni, 85 anni, padre di Lorenzo, il noto dermatologo di origine fiorentina accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Cagnoni in una villetta di proprietà della famiglia situata a Ravenna (vedi articoli collegati).

Le indagini della procura avrebbero evidenziato che sono sue le impronte delle scarpe Timberland lasciate su alcune macchie di sangue della vittima nell'abitazione del delitto. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Mario Cagnoni, il giorno dopo l'omicidio, si sarebbe recato nella villetta insieme al figlio e lo avrebbe aiutato a nascondere il corpo della nuora nella cantina dell'edificio. Poi, prima che il cadavere venisse ritrovato, padre e figlio si sarebbero recati nello studio dell'avvocato ravennate del dermatologo.

Mario Cagnoni era già indagato per aver aiutato il figlio nel tentativo di sfuggire all'arresto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato a metà pomeriggio a ridosso di piazza Beccaria, provocando code anche a causa del restringimento di carreggiata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità