QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 24°28° 
Domani 23°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 24 luglio 2019

Attualità domenica 06 novembre 2016 ore 21:47

Nella notte nuova ondata di piena dell'Arno

L'ondata che ha fatto superare al fiume il primo livello di guardia è in arrivo alla foce ma ne è attesa un'altra, a Firenze fra le 3 e le 4 di notte



FIRENZE — I livelli dell'Arno, nell'Ombrone grossetano, l'Arbia nel senese, l'Ambra nell'aretino e di altri torrenti e corsi d'acqua che nel corso della giornata hanno esondato per le piogge torrenziali di oggi sono costantemente monitorati dalla sala operativa del servizio di piena della Regione Toscana. 

La piena che nel pomeriggio ha portato i livello dell'Arno a superare i quattro metri all'altezza della Galleria degli Uffizi, nel centro di Firenze, sta arrivando senza particolari problemi alla foce del fiume. Ma ne è attesa una seconda che dovrebbe attraversare il Valdarno, una delle zone più colpite dai nubifragi di oggi, da mezzanotte alle due, e Il centro storico di Firenze fra le 3 e le 4 di stanotte. Tutti i servizi di guardia sono in allerta.

Sempre a Firenze nel tardo pomeriggio i vigili del fuoco hanno terminato l'intervento di recupero delle gru e dei muletti finiti sott'acqua in un cantiere lungo le sponde dell'Arno, nei pressi del lungarno Serristori

E' stata una giornata campale per pompieri, forze di polizia, protezione civile, addetti ai consorzi di bonifica, amministrazioni comunali e volontari per i danni e i disagi provocati dal maltempo in tutta la regione. Particolarmente colpite le province di Arezzo, Lucca, Siena e Firenze (vedi articoli in home page) ma temporali e raffiche vento hanno battuto tutta la Toscana.

A livello regionale i vigili del fuoco hanno effettuato più di 700 interventi per allagamenti di strade, sottopassi e case e poi frane, alberi caduti, tetti scoperchiati, auto e altri mezzi finiti sott'acqua. Una quindicina di persone sono state evacuate in Lucchesia e nell'aretino. In tarda serata le chiamate di soccorso ancora da evadere erano 124, la maggior parte nel territorio di Arezzo dove, oltre al personale locale, sono intervenute due squadre provenienti dai comandi di Prato e Livorno. 

Le previsioni meteo indicano comunque un progressivo rallentamento degli eventi meteo avversi fino alla loro scomparsa. 

L'allerta di codice arancione della Regione è stata prolungata in via precauzionale fino al pomeriggio di domani, lunedì 7 novembre.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità