comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°30° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Ragazzi morti, procuratore Terni: «Aspettiamo esami tossicologici»

Attualità venerdì 17 aprile 2020 ore 07:06

Nelle rsa toscane 822 ospiti positivi e 102 morti

L'Ausl Toscana centro ha istituito una commissione d'inchiesta sul rispetto delle ordinanze anti-Covid. Segnalata alla procura una rsa di Dicomano



FIRENZE — Prosegue lo screening a tappeto presso le residenze sanitarie assistite della Toscana per individuare nuovi casi positivi al Covid-19. Secondo gli ultimi dati resi noti in Consiglio regionale, al momento gli anziani contagiati all'interno di queste strutture sono 822, con 102 decessi accertati. Tutte e tre le Asl stanno effettuato controlli e decine di case di riposo e di cura sono state commissariate per garantire ai degenti assistenza e tutele adeguate dal rischio di contagio.

L’Ausl Toscana Centro ha istituito anche un‘apposita commissione di indagine per verificare il rispetto delle ordinanze regionali sugli interventi da adottare per il contrasto e la diffusione del virus. La commissione, presieduta da Roberto Biagini, è composta da specialisti in igiene, in geriatria, in medicina del lavoro e nelle professioni infermieristiche e deve approfondire anche eventuali violazioni del contratto d’appalto da parte dei gestori.

Tra le prime azioni, è stata inviata alla procura fiorentina una segnalazione relativa alla rsa Villa San Biagio di Dicomano, a seguito di approfondimenti messi in atto subito dopo la conferma del primo caso positivo riscontrato tra gli ospiti. In particolare l’Azienda sanitaria ha evidenziato un numero elevato di decessi, 15, in rapporto al totale degli anziani presenti, 52. I pm hanno aperto un fascicolo di inchiesta.

Un ulteriore approfondimento è stato effettuato sulla casa di cura Villa Le Terme, al centro di alcuni articoli di stampa sugli ultimi decessi avvenuti al suo interno. Nella giornata odierna la casa di cura, monitorata costantemente dall’Asl, è stata sottoposta a misure urgenti igienico sanitarie per prevenire il rischio di contagio. Tra queste è stato sospeso l’ingresso di nuovi degenti fino a fine mese, garantita la presenza nell’arco delle 12 ore diurne di almeno un medico specialista in medicina interna o in altra disciplina afferente, fornite indicazioni per separare e isolare i pazienti positivi da quelli negativi al tampone e per fornire adeguata assistenza e protezione ai pazienti e agli operatori.

Per quanto riguarda la rsa Casa Serena di Mezzana, l’Ausl ha provveduto all’immediata presa in carico, ovvero a un commissariamento analogo a quello già messo in atto in una quarantina di altre strutture. Nella rsa Casa Serena sono presenti 27 ospiti di cui 14 sono risultati positivi al Covid e 13 negativi. A fronte delle caratteristiche dell'edificio che non permettono di separare e isolare gli ospiti positivi da quelli negativi, l’Ausl ha provveduto al trasferimento di buona parte dei contagiati presso la nuova struttura per le cure intermedie allestita in occasione dell'emergenza Covid nel vecchio ospedale di Prato. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità