Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:09 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gilda Sportiello, deputata 5stelle alla Camera: «Ho abortito e non me ne vergogno»

Attualità lunedì 05 febbraio 2024 ore 18:40

Morto Antonio Paolucci, una vita per l'arte

Antonio Paolucci
Antonio Paolucci
Foto di: Accademia delle Arti del Disegno / Facebook

Si è spento uno dei massimi esperti di beni culturali. Ex ministro, è stato sovrintendente del polo museale di Firenze. Cordoglio istituzionale



FIRENZE — Una vita intera per l'arte, la sua tutela, la sua valorizzazione: così Antonio Paolucci, morto ieri sera a Firenze all'età di 84 anni.

Ex ministro per i beni culturali durante il governo guidato da Lamberto Dini, in Toscana fu sovrintendente del polo museale fiorentino, carica che lasciò per assumere la guida dei Musei Vaticani.

Nato a Rimini il 19 Settembre 1939, allievo di Roberto Longhi, laurea a Firenze, si annovera tra i massimi studiosi della storia dell'arte ed esperti nell'amministrazione dei beni culturali a livello internazionale.

Oltre che a Firenze è stato sovrintendente a Venezia, Verona e Mantova, nonché direttore dell'Opificio delle Pietre dure a Firenze. 

Come sovrintendente fiorentino si è trovato, nel 1993, a doversi occupare dei danni provocati dall'attentato dei Georgofili ai beni culturali e artistici custoditi alla Galleria degli Uffizi. Anche forte di quella drammatica esperienza, dopo il terremoto nell'Italia centrale del 197 fu nominato commissario straordinario al restauro della basilica di San Francesco ad Assisi.

I funerali saranno celebrati a Firenze, dove Paolucci viveva e dove si è spento. Sono fissati per le 15,30 nella Basilica della Santissima Annunziata.

Il cordoglio istituzionale

La morte di Paolucci ha destato il cordoglio collettivo, a partire dal ministro della cultura Gennaro Sangiuliano: "Con la scomparsa di Antonio Paolucci, l'Italia perde un uomo di cultura appassionato e rigoroso, un instancabile studioso che ha dedicato la sua vita alla tutela, alla promozione e alla valorizzazione del nostro patrimonio artistico e culturale. Alla famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze”, sono le sue parole affidate ad una nota.

In Toscana il presidente della Regione Eugenio Giani parla di "personalità unica, che affiancava all’amore per l’arte e alla raffinatezza intellettuale, un senso civico straordinario”. 

“Sono profondamente legato ad Antonio Paolucci – ha affermato Giani -, lo ricordo fin dal momento in cui insieme abbiamo vissuto l’esperienza del Consiglio comunale a Firenze; lui il massimo esperto di beni culturali, amante della bellezza e della sua salvaguardia". E ancora: "Lo ricordo nelle nostre chiacchierate, nell’ammirazione che io provavo per lui, ma anche nella stima che mi manifestava quando organizzavamo insieme le mostre”.

Giani ha ricordato l’amore di Paolucci per i colli fiorentini, l’importanza di salvaguardarli: “Quando si sviluppò il dibattito sul piano regolatore Vittorini, nel '93, ricordo il suo intervento straordinario quando si soffermò sulla bellezza dei colli. E quando si parlava degli interventi sul Mugnone, Paolucci volava alto, descivendoci in un discorso epico quello che era il Mugnone delle novelle di Decamerone di Boccaccio. Alla famiglia giungano le condoglianze mie personali e di tutta la Toscana”.

Di simile tenore le parole del presidente del Consiglio regionale toscano Antonio Mazzeo: “Con la scomparsa di Antonio Paolucci la Toscana e Firenze perdono un uomo di grande cultura, un intellettuale e un vero uomo delle istituzioni. Studioso di livello internazionale e figura di riferimento per la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del nostro patrimonio artistico culturale a cui ha dedicato tutta la vita”, afferma. "Fine intellettuale, voce critica e indipendente, ha amato Firenze e il Rinascimento a cui ha dedicato diversi libri e pubblicazioni”, conclude.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'auto ha tamponato un furgone d'opera su un cantiere, poi ha preso fuoco. Nessuna traccia del guidatore, mentre i tre operai sono rimasti feriti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Attualità

Attualità

Attualità