Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:19 METEO:FIRENZE19°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Barricato in casa ad Ardea, all'esterno si sente un'esplosione

Cronaca sabato 10 aprile 2021 ore 11:01

Fingono un malore per evitare la multa

auto dei carabinieri

Con una lite in strada in orario di coprifuoco anti Covid avevano svegliato tutto il vicinato, così si sono accordati sulla pantomima. Non è servito



SCANDICCI — Come nei migliori copioni del teatro d'appendice, ha finto un malore per nascondere la lite in strada col contendente divenuto complice della bugia accampata per evitare la multa. E' accaduto la notte scorsa, quando due uomini di 50 e 42 anni hanno iniziato a litigare furiosamente per le vie di Scandicci svegliando i residenti.

I cittadini hanno chiamato i carabinieri, ma intanto alle loro proteste i due sono passati dal litigio all'accordo per evitare la sanzione di violazione della normativa di contenimento del contagio da Covid-19 giacché quello era orario di coprifuoco. Così, mentre uno dei due fingeva un malore, l'altro mimava le azioni di soccorso e chiamava anche il 118.

Quando però i sanitari sono arrivati sul posto si è svelato l'inganno: l'uomo era sano come un pesce. Le verifiche dei carabinieri hanno scoperto la dinamica degli eventi. I militari del nucleo operativo e radiomobile di Scandicci hanno dunque denunciato i due per procurato allarme. In più i carabinieri hanno contestato loro la violazione della normativa Covid, con multa conseguente.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli inquilini di uno stabile hanno chiamato la polizia sventando così un furto commesso da giovanissimi. Uno è stato bloccato, gli altri sono fuggiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità