comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19°21° 
Domani 17°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Bersani: «Con centrodestra al governo i cimiteri non sarebbero bastati»

Cronaca mercoledì 07 ottobre 2015 ore 17:47

Rapina e assalto in strada, nei guai un fiorentino

All'addetto di una società di gestione di slot machine il 4 maggio i due malviventi portarono via 10.000 euro. L'assalto avvenne vicino a un bar



FIRENZE — I due malviventi agirono a volto scoperto, dopo che l'addetto aveva ritirato le monete dalle macchinette mangiasoldi, avvicinandolo mentre andava al furgone che contiene una cassaforte. Sotto la minaccia di una pistola a tamburo gli intimarono di consegnare tutto l'incasso della giornata, pari a circa 10.000 euro. 

Dalla descrizione dei due partirono le indagini dei carabinieri, quindi furono esaminati i filmati di telecamere e i lettori di targhe automobilistiche del Comune con cui fu individuato un veicolo sospetto, poi risultato rubato. Risalendo ai movimenti del veicolo, gli investigatori hanno individuato il 32enne e il complice. 

Il 32enne è già stato indagato dalla polizia per altri colpi fatti in supermercati. 

Le indagini sono state coordinate dal pm Paolo Barlucchi, mentre la misura cautelare in carcere è stata emessa dal gip Erminia Bagnoli. 

Inoltre, c'è anche un altro denunciato nella vicenda: un pregiudicato di Pontassieve che secondo le indagini dei carabinieri poco prima della rapina, e all'interno dello stesso bar, aveva tentato di occultare alla vista dell'addetto al ritiro delle monete alcuni sacchetti col denaro, per poi poterli rubare e portare via successivamente. L'episodio è comunque considerato distinto dalla rapina con pistola.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro