Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità domenica 22 marzo 2020 ore 14:57

"State a casa, questo periodo può insegnare tanto"

Il sindaco di Pontassieve ha scritto una lettera ai bambini invitando la comunità a trascorrere l'emergenza da coronavirus per riunire la famiglia



PONTASSIEVE — Il sindaco di Pontassieve si è rivolta alle famiglie della comunità della Val di Sieve attraverso una lettera aperta rivolta principalmente ai più piccoli.

"In queste settimane in cui dobbiamo stare nelle nostre case, voi saprete sicuramente tirare fuori tutta la vostra fantasia per passare il tempo che avete nel migliore dei modi. Sicuramente vi mancheranno i vostri amici, gli insegnanti, i compagni di gioco e di sport. Ma dovete sapere che questo periodo può insegnarvi tanto, non deve farvi paura né farvi essere tristi. Potete, ad esempio, stare molto tempo insieme ai vostri genitori, cosa che nei giorni normali non sempre è possibile. Quindi approfittate di questi momenti per giocare con loro e per parlarci, per farvi insegnare anche a fare cose che prima da soli non facevate e mettere in pratica nuove forme di collaborazione, anche per le cose di casa: ora che c’è più tempo approfittatene perché poi, quando questo periodo sarà finito, potrete essere di grande aiuto alle vostre mamme e ai vostri babbi". 

"Per quelli di voi che sono un po’ più grandi, a voi ragazze e ragazzi dico: leggete, leggete tanto perché è una cosa preziosa e, dopo, vi mancherà il non poterlo fare spesso e soprattutto, continuate a studiare, anche se fuori c’è il sole e non c’è la campanella che suona per entrare a scuola. Anche gli insegnanti e i professori si stanno impegnando per trovare modi creativi e nuovi per farvi continuare a studiare anche adesso, perché non smettiate di imparare, per fare in modo che ciascuno di voi possa continuare a crescere e non perda la possibilità di conoscere e capire" ha concluso la prima cittadina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due uomini di 23 e 27 anni rintracciati al pronto soccorso dopo il tafferuglio. Sono stati denunciati per lesioni personali aggravate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca