QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 17 febbraio 2020

Cronaca venerdì 04 ottobre 2019 ore 17:05

Trovato senza vita il direttore di neonatologia

Lutto all'ospedale pisano per la scomparsa improvvisa di Paolo Ghirri. Il professionista, 62 anni, si trovava a Firenze per un convegno



FIRENZE — Sanità pisana in lutto per la prematura scomparsa di Paolo Ghirri. Il direttore di neonatologia dell'ospedale Santa Chiara è deceduto improvvisamente a Firenze, dove si trovava per un convegno. A scoprire il corpo senza vita del medico, in una stanza di hotel, è stata una addetta dell'albergo. E' molto probabile che la morte sia dovuta a cause naturali. La salma è stata trasferita a medicina legale a Careggi.

Sulla vicenda si registra una nota ufficiale dell'azienda ospedaliero universitaria pisana:

"E’ scomparso improvvisamente a 63 anni il professor Paolo Ghirri, direttore dell’Unità operativa di Neonatologia dell’Aoup.

Una notizia terribile che ha gettato nello sconforto tutto l’ospedale, il Dipartimento materno-infantile e i colleghi del reparto che lui dirigeva al Santa Chiara, da quando era subentrato al professor Antonio Boldrini, a riposo da circa 2 anni.

Persona di gran cuore, schiva, estremamente gentile nei modi e modesta nonostante il suo grande valore di medico, Paolo Ghirri si era laureato a Pisa nel 1982 e poi si era specializzato in Pediatria, Neonatologia, Endocrinologia e malattie del ricambio. In servizio nella Neonatologia dell’Aoup dapprima come ricercatore e dirigente medico, attualmente come professore associato nel ruolo di direttore, nel suo curriculum anche importanti esperienze all’estero, fra cui un lungo soggiorno alla John Hopkins University di Baltimora (Usa).

“Con Paolo - dichiara il professor Boldrini - ho perso più che un amico, un fratello. Il fratello che non ho mai avuto e che trovavo in lui”.

Una perdita dolorosa anche per il direttore sanitario dell’Aoup Grazia Luchini, che dirige il Dipartimento materno-infantile e ha lavorato a contatto con lui in questi mesi: “In Paolo ho sempre trovato un interlocutore attento e sensibile. Una persona speciale, d’altri tempi. Dedito alla sua missione con scrupolo, impegno, persona di grande umanità, proprio come deve essere chi si prende cura dei più piccoli”.

Paolo Ghirri lascia la moglie e due figli, a cui va l’affetto e la solidarietà della Direzione aziendale e di tutto l’ospedale, in questo momento di grande dolore



Tag

Massimo Giletti caccia l'ex brigatista Etro, aveva detto in tv: «Meglio mani sporche di sangue»

Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Cronaca

Attualità

Attualità