Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Attualità sabato 25 novembre 2017 ore 18:25

"Ordinanza anti-bagarini per tutelare la città"

Il sindaco Dario Nardella si è detto intenzionato a estendere l'ordinanza applicata all'immagine del David a tutte le opere artistiche cittadine



FIRENZE — Pochi giorni fa l'annuncio della decisione del Tribunale di Firenze per bloccare una società che utilizzava l'immagine della scultura di Michelangelo per vendere biglietti fuori dalla Galleria dell'Accademia peraltro a prezzo maggiorato. Ora il Comune vuole estendere quell'ordinanza all'immagine della città intera. 

Il sindaco Dario Nardella, a margine di una visita all'associazione Artemisia, ha spiegato che "i nostri legali sono già al lavoro per esaminare l'ordinanza e gli effetti che questa può avere, su tutto l'ambito della tutela dell'immagine di Firenze e delle opere architettoniche e artistiche collegate a Firenze". Il problema per il sindaco è che "vi è un massiccio sfruttamento commerciale che non tiene conto di molteplici aspetti, dal diritto d''autore ad un uso corretto dell''immagine della città, fino anche alla appropriata tutela del patrimonio. Quindi il nostro obiettivo è estendere il più possibile questa ordinanza: il responsabile del marketing del Comune di Firenze è già al lavoro con i suoi collaboratori". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità