Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gioia Casa Italia, Antonino Pizzolato dopo il bronzo solleva anche Nespoli

Cronaca martedì 09 marzo 2021 ore 11:06

Stalker seriale recidivo è l'incubo del quartiere

Ha violato più di una volta il divieto di dimora disposto a seguito delle denunce per atti persecutori, danneggiamenti e molestie al vicinato



FIRENZE — Era stato sottoposto al divieto di dimora e poi agli arresti domiciliari ma lo stalker seriale non si è fermato ed è stato arrestato dai carabinieri che, stavolta, lo hanno condotto in carcere.

L'uomo aveva violato il divieto di dimora nel Comune di Firenze e almeno otto persone residenti a Peretola e Novoli lo avevano denunciato per atti persecutori, molestie, minaccia e diffamazione e danneggiamenti.

A fine Settembre i carabinieri gli hanno notificato il divieto di dimora a Firenze, Prato e Fiesole e il divieto di avvicinamento alle persone offese ma il fiorentino, pregiudicato, stalker seriale, da Giugno segnalato da alcuni residenti di Peretola e Novoli, ha violato il divieto. In più occasioni i militari lo hanno rintracciato a Firenze, a casa dei genitori in violazione del divieto.

Dall’abitazione dove era agli arresti domiciliari, ha poi continuato a perseguitare le sue vecchie conoscenze con ripetute telefonate minatorie o semplicemente mute, arrivando anche ad utilizzare i suoi anziani genitori ultra ottantenni, costretti a recarsi per suo conto all’ufficio postale per inviare lettere di minaccia a quelle stesse persone che lo avevano denunciato. 

Da ieri  si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano, in esecuzione della misura della custodia cautelare in carcere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo si è recato insieme con la compagna da un parrucchiere con l'intento di picchiarlo. L'arma da fuoco era legalmente detenuta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca