QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 16 luglio 2019

Cultura venerdì 06 maggio 2016 ore 15:12

Il grande ritorno dei Musei da favola

Riprendono sabato 14 maggio nel giardino di Boboli gli incontri per famiglie ambientati nei musei statali fiorentini. Quindici gli appuntamenti



FIRENZE — I Musei da favola sono organizzati dall'ufficio servizi educativi del Polo museale della Toscana in collaborazione con la Fondazione Ferragamo.

Nei mesi di maggio, giugno e settembre saranno quindici gli eventi che avranno per scenario alcuni dei più bei musei statali di Firenze.

Il progetto, giunto alla sua quarta edizione, ha coinvolto finora 1.532 adulti e 1.574 bambini che hanno imparato a conoscere i grandi capolavori attraverso percorsi guidati divertenti e di alto profilo educativo.

Le famiglie che si avvicinano per la prima volta ai percorsi di Musei da favola potranno dunque entrare a Palazzo Pitti nella Casa del Principe, lasciarsi affascinare dalle Storie di angeli, santi ed artigiani rappresentate nelle sculture di Orsanmichele, tra cui il celebre San Filippo (protettore dei calzolai). 

Nel museo Salvatore Ferragamo i bambini potranno ammirare da vicino mastro Calzolaio al lavoro e realizzare a loro volta un sandalo in uno speciale  laboratorio. Partecipando invece ai giochi di equilibrio al museo nazionale del Bargello si potrà scoprire come i grandi artisti del passato hanno affrontato il problema dell’equilibrio nelle loro sculture.

La novità di questa edizione sono gli incontri al Museo Nazionale del Bargello del giovedì pomeriggio, in occasione del prolungamento serale dell’orario di apertura del museo.

Tutti i percorsi museali sono completati da libretti dedicati, realizzati per l’occasione da Fondazione Ferragamo e curati dall’Ufficio Servizi Educativi, distribuiti gratuitamente ai partecipanti.

Il programma è disponibile online sul sito web del polo museale. Per partecipare agli incontri è necessario prenotare.



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità