Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità giovedì 27 settembre 2018 ore 12:07

I vincitori del premio Ricerca Città di Firenze

A Palazzo Vecchio la cerimonia di consegna dei riconoscimenti. Assegnato anche il premio dell'Istituto Sangalli per la storia religiosa



FIRENZE — La vicesindaca Cristina Giachi ha consegnato a Palazzo Vecchio i riconoscimenti ai vincitori del Premio Città di Firenze e del Premio Istituto Sangalli per la storia religiosa. L’iniziativa ha come obiettivo quello di sostenere la ricerca scientifica dei giovani studiosi nell’area umanistica e delle scienze umane e prevede la pubblicazione di nove monografie inedite.

Uno dei sette riconoscimenti del Premio Città di Firenze 2017 è  stato intitolato a Valentina Gallo, Lucrezia Borghi ed Elena Maestrini, le tre studentesse dell'ateneo fiorentino morte nel 2016 in un tragico incidente stradale in Spagna.  I vincitori sono Michele Bosco, («Ragion di stato e salvezza dell'anima. Il riscatto dei cristiani captivi in Maghreb attraverso le redenzioni mercedarie (1575-1725)»); Ferdinando Gizzi («Le Passioni nel cinema delle origini (1897-1912): questioni iconografiche. iconologiche e culturali»); Costanza Masciotta, («La tutela dei diritti fondamentali tra Corte costituzionale e Corte cdu alla prova di questioni eticamente controverse»); Cristina Acucella, («Commento alle Lettere e rime di Chiara Matraini (1597)»); Luca Pesini («Tra coordinazione e subordinazione: la paraipotassi in italiano antico»); Cecilia Valentini («L'evoluzione della codifica del genitivo dal tipo sintetico al tipo analitico nelle Carte del codice diplomatico longobardo»); Maria Pina Fersini («Diritto e violenza. Un'analisi giusletteraria»). Queste sette monografie saranno pubblicate e distribuite in edizione cartacea e digitale on-line dalla Firenze University Press.

Francesca Campigli e Silvia Manzi sono invece le vincitrici del Premio Istituto Sangalli per la storia religiosa. La traduzione in volgare delle bolle pontificie nell'Italia del Cinque-Seicento e la prima ricostruzione storico-critica del percorso del movimento dei neo-catecumenali gli argomenti delle due tesi dottorali premiate. I due testi verranno ospitati all’interno della collana dell'Istituto, pubblicata sempre dalla Firenze University Press.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS