Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:38 METEO:FIRENZE19°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Forum sul clima, Draghi: «Finora siamo venuti meno agli accordi di Parigi, possibili conseguenze catastrofiche»

Attualità venerdì 06 gennaio 2017 ore 17:05

La cavalcata dei re Magi

Servizio di Serena Margheri

Il lungo corteo è partito da piazza Pitti per arrivare in piazza Duomo. In migliaia hanno assistito alla rievocazione storica con oltre 700 figuranti



FIRENZE — Lo spettacolo della cavalcata dei Magi si è rinnovato anche quest'anno per la gioia di fiorentini e turisti. Un lungo corteo con gli abiti d'epoca è partito da piazza Pitti per attraversare il centro storico, passando per Ponte Vecchio, gli Uffizi, Piazza della Signoria per arrivare in piazza del Duomo.  

La cavalcata dei Magi si ispira a un’antica e gloriosa tradizione fiorentina del Seicento quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai Santi Re Magi organizzava un fastoso corteo detto “Festa de’ Magi”.

Della compagnia fecero parte i maggiori componenti della famiglia dei Medici e per questo, quando furono cacciati da Firenze nel 1494, la sfilata fu soppressa. In seguito la Cavalcata dei Magi subì varie trasformazioni, perdendo progressivamente il suo carattere religioso fino a estinguersi.

Recuperata dall’Opera di Santa Maria del Fiore in occasione dei festeggiamenti per i 700 anni dalla posa della prima pietra della cattedrale di Santa Maria del Fiore e della fondazione dell’Opera stessa, la manifestazione, giunta alla 19ma edizione dell'epoca moderna, è stata realizzata in collaborazione con il Comune di Firenze e la partecipazione dei Comuni della provincia.

Il solenne corteo, composto da circa 700 figuranti, con i Re Magi a cavallo in sontuosi abiti di seta ispirati a quelli dell’affresco di Benozzo Gozzoli, è partito da piazza Pitti. Per il quinto anno consecutivo, hanno sfilato con i loro abiti tradizionali anche i rappresentanti di alcune comunità etniche presenti a Firenze come il Perù. Presenti alla manifestazione il cardinale Giuseppe Betori e per l'Opera del Duomo Timothy Verdon, direttore del Museo.

La “Cavalcata dei Magi” originariamente si teneva con periodicità triennale e dal 1447 ogni cinque anni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Non sembra di attraversare il centro di una città d'arte" è la denuncia dei residenti che chiedono maggiore controllo del traffico in Oltrarno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità