Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:FIRENZE13°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità martedì 04 ottobre 2016 ore 12:08

Podiatri e medici per la cura del piede diabetico

L'ospedale di Grosseto

Toscana e Stati Uniti intavolano un accordo di scambio scientifico per sviluppare le conoscenze sulla prevenzione e la cura del piede diabetico



GROSSETO — Le esperienze america e italiane sulla prevenzione e il trattamento del piede diabetico saranno messe a confronto nell'ambito di un convegno internazionale che si svolgerà a Firenze dal 6 all'8 ottobre. Apice della convention sarà la visita, da parte degli esperti americani, all'ospedale di Grosseto.

L'Azienda Usl Toscana sud est sarà protagonista nel corso della tre giorni fiorentina organizzata per il secondo anno consecutivo dal Kent State University Florence Center, il campus fiorentino emanazione italiana della omonima prestigiosa università pubblica americana. L'obiettivo è quello di mettere a confronto l'esperienza americana, che ha nel podiatra la principale figura clinica (non ancora riconosciuta nell'ordinamento sanitario italiano) per il trattamento di questa patologia, e quella italiana, con riferimento all'organizzazione prevista nella Usl Toscana sud est. 

Il trait d'union con la Kent State University College of Podiatric Medicine è rappresentato dal dottor Edoardo Laiolo, radiologo interventista dell'ospedale di Grosseto, che da alcuni anni collabora con la prestigiosa istituzione americana con attività di docenza e ricerca scientifica. L’11 ottobre, gli esperti americani visiteranno l’ospedale di Grosseto; si tratta del professor Allan Boike, rettore della Kent State University College of Podiatric Medicine, e Vincent Hetherington, decano dell'Istituto e uno dei massimi esperti in materia di piede diabetico, che lo scorso anno avevano già visitato l’ospedale di Arezzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spaventare i residenti è la cantierizzazione dei lungarni ma anche l'impatto che la nuova infrastruttura avrà sulla viabilità interna della zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità