Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità venerdì 08 febbraio 2019 ore 14:25

Gli studenti occupano il liceo Capponi

Gli studenti del collettivo K1 denunciano alcuni dei problemi della loro scuola: troppo freddo e la biblioteca chiusa per una perdita d'acqua



FIRENZE — Con lungo post su Facebook nella pagina del Collettivo K1, gli studenti denunciano lo stato della loro scuola, il Liceo linguistico Capponi e annunciano l'occupazione del plesso scolastico. 

"Ancora una volta - scrivono - siamo stati al freddo lunedì, qualche giorno fa è stata chiusa la biblioteca del machiavelli per una perdita d’acqua. Non sembrano finire i problemi edilizi della nostra scuola, una condizione da estendere certamente alla maggior parte delle scuole di Firenze. Siamo scesi più volte in piazza a denunciare questa condizione: sciopero del 17 centinaia di studenti sono arrivati in corteo sotto palazzo vecchio obbligando il sindaco a firmare un foglio dove prometteva di prendere provvedimenti seri immediati. Così non è stato". 

Gli studenti infatti sottolinenano che "all’incontro studenti-sindaco pattuito il 17 per il 30 pomeriggio lo stesso sindaco non si è presentato. Ad aspettare la sua uscita c’era una piazza studentesca arrabbiata e stanca. Questa è l’ennesima dimostrazione dell’abisso fra i cittadini (gli studenti ) e le istituzioni".

E continuano: "La pazienza è finita e non sopportiamo più le finzioni di qualsiasi figura istituzionale, che si vende come vicina a noi giovani.Noi giovani sappiamo bene che insieme siamo forti ma che siamo da soli e che non possiamo fidarci di loro".

"Questa è la risposta: oggi il collettivo k1 ha deciso di occupare la scuola e dare espressione alla rabbia e al distacco degli studenti dalle istituzioni. Siamo uniti, siamo forti e non abbiamo paura. Se non ci ascoltano ci facciamo sentire". 

Domani ci sarà una manifestazione degli studenti a Firenze, proprio per chiedere più sicurezza nella scuola, e i collettivi studenteschi denunciano: "Crollano i tetti come quello dell'agrario l'anno scorso, cade l'intonaco, piove nelle aule come al Capponi, al Michelangiolo e al Gramsci, gli infissi delle finestre sono talmente vecchi che in classe si muore di freddo e magari non funziona neanche il riscaldamento come al Machiavelli e al Pascoli, le porte dei bagni sono rotte e i laboratori non sono a norma come al Castelnuovo, l'amianto è presente in alcune delle nostre scuole come al Calamandrei e al Galileo Galilei, le strutture sono sempre più fatiscenti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità