QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 17 giugno 2019

Attualità sabato 23 dicembre 2017 ore 12:04

Via libera alla trasformazione delle ex Ogr

La giunta Nardella ha ratificato l'accordo di pianificazione per la dismissione delle ex Officine grandi riparazioni, nell'area della Leopolda



FIRENZE — Al via la trasformazione dell’area Leopolda con la dismissione delle ex Officine grandi riparazioni (Ogr) di Ferrovie e la rigenerazione di un importante pezzo di città. La giunta di Palazzo Vecchio, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini, ha ratificato oggi l’accordo di pianificazione tra Comune di Firenze e Regione Toscana previsto dal Pit, dando il via alla relativa variante urbanistica.

“E’ una delle più importanti operazioni di rigenerazione urbana della nostra città - ha commentato l’assessore Bettarini - Un’area fondamentale che sarà completamente riqualificata, mantenendo a zero il consumo di suolo”.

L'accordo libera una superficie utile lorda di 42mila metri quadri dei capannoni dell'Ogr per la quale è prevista la trasformazione in quartiere con funzioni di residenza, commercio e servizi. Il tutto nel rispetto dei volumi esistenti. A ciò potrebbero sommarsi i 12mila metri quadri di ‘atterraggio’ delle superfici da demolire nell’area del complesso ferroviario di Campo di Marte. Tale opzione sarà definita in sede di definizione del piano attuativo.

Il nuovo assetto, inoltre, rende indipendente la realizzazione della linea 4 dal resto della trasformazione urbana e consente le ‘accelerazioni’ nella progettazione per l’acquisizione dei finanziamenti statali. Si individua la necessità di un accesso ciclopedonale alla fermata della linea 4 lungo via Paisiello in corrispondenza di via Rinuccini e di un sottopasso pedonale di viale Rosselli, per rendere i tempi di attraversamento pedonali compatibili con i tempi di percorrenza delle auto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca